Cultura

Un monzese ai Soliti Ignoti

"È stata una bellissima esperienza anche se stancante" ha rivelato il concorrente dei Soliti Ignoti, dispiaciuto per non aver fatto un selfie con Amadeus.

Un monzese ai Soliti Ignoti
Cultura Monza, 21 Ottobre 2017 ore 11:05

Giuseppe Peloso Cataldo stasera protagonista su Rai Uno del programma Soliti Ignoti

Un monzese ai Soliti Ignoti

Tra poco più di 5 ore su Rai Uno un monzese sarà ospite della trasmissione TV I soliti Ignoti condotta dal famoso Amadeus.

Giuseppe Peloso Cataldo, questo il nome del fortunato che ha partecipato alla trasmissione televisiva, ha registrato la puntata del programma del piccolo schermo un paio di giorni fa, raccontando l'esperienza quasi in diretta sul gruppo monzese "Easymonza".

"La mia parte è stata molto Easy"

"È stata una bellissima esperienza, anche se stancante - ha rivelato sul gruppo dispiaciuto per non aver fatto un selfie con Amadeus. "È stato divertentissimo e posso dire che la mia parte è stata veramente molto Easy. Ho detto che sono di Bari, ma vivo a Monza ed Amadeus ha salutato le 2 città" ha concluso.

Modalità e montepremi del gioco

Per chi non conoscesse il programma i Soliti Ignoti viene prodotto al Teatro delle Vittorie di Roma. Sostanzialmente è un gioco di logica dove il concorrente, per aggiudicarsi il montepremi di 250mila euro, deve utilizzare intuito e capacità di osservazione e abbinare a ognuno degli “ignoti” presenti in studio la giusta identità.

In ogni puntata del programma, basato sul format americano Identity, Amadeus presenta al concorrente otto “ignoti” e altrettante “identità”, ciascuna corrispondente a un premio, fino a 100mila euro. Compito del concorrente sarà abbinare ogni identità – che potrà riguardare la professione, la situazione familiare, un hobby, una caratteristica fisica – alla persona giusta.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie