Vimercate, l’Einstein corre ai ripari: troppe bocciature

Uno su tre non passa alla classe successiva nel biennio, e la scuola istituisce un nuovo orario per potenziare il recupero

Vimercate, l’Einstein corre ai ripari: troppe bocciature
09 Giugno 2017 ore 15:35

Vimercate, l’Einstein corre ai ripari: troppe bocciature, uno studente su tre non passa alla classe successiva nel biennio, il 40 per cento chiude l’anno con uno o più debiti e il 50 per cento prende lezioni private a carico delle famiglie.

L’iniziativa della scuola

Cosa può fare una scuola che conta sempre meno su risorse pubbliche, per aiutare i ragazzi nel percorso educativo? Quali strategie si devono mettere in campo? In atto una vera e propria rivoluzione.

Il progetto dell’Einstein

Il progetto pervede la riorganizzazione oraria su cinque giorni, per venire incontro alla necessità di un’organizzazione più adeguata alle esigenze di innovazione metodologico-didattica emerse negli ultimi anni, in coerenza con il PtOF e il piano di miglioramento della scuola.

Ecco i punti salienti

  •  La continuità organizzativa con i gradi scolastici precedenti;
  •  La necessità di aderire alle richieste delle famiglie di proseguire un’organizzazione che consenta uno spazio fruibile nel fine settimana all’intera famiglia;
  •  La necessità di caratterizzare fortemente due indirizzi della Scuola, Liceo e ITI indirizzo Chimica Materiali e Biotecnologie;
  •  La necessità di ottimizzare l’utilizzo del personale ATA, diminuito nel corso degli anni, in relazione al servizio che prevede un’apertura della scuola dalle ore 7.30 alle ore 23, comprensiva del corso serale;
  •  La necessità di dar corso, in un tempo medio, alla realizzazione di attività opzionali in orario curriculare fra cui gli studenti potranno scegliere, come previsto dalla L. 107/2015;
  •  La necessità dei docenti che ogni anno in media al 50% chiedono di poter avere il sabato libero

Sfida accettata

Il Consiglio di Istituto, organismo di indirizzo della Scuola, ha accettato la sfida del cambiamento e ha deliberato di avviare questa perimentazione istituendo una cabina di regia che nei prossimi giorni metterà a punto lo schema di orario e da settembre terrà monitoratà esperienza per gli aspetti organizzativi, di ricaduta sulla didattica, di gradimento da parte dell’utenza e per quanto altro serva ad introdurre ogni anno azioni di miglioramento che rendano sempre più funzionale la nuova organizzazione alla realizzazione del POF della Scuola.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia