Novità

A Carate la Tassa sui rifiuti, quest’anno, sarà ridotta ECCO PER CHI

Approvata ieri sera dalla Giunta Comunale la nuova misura straordinaria.

A Carate la Tassa sui rifiuti, quest’anno, sarà ridotta ECCO PER CHI
Caratese, 23 Luglio 2020 ore 16:12

È stata approvata ieri sera dalla Giunta Comunale di Carate Brianza un’importante misura straordinaria legata all’erogazione di contributi per la riduzione della TARI 2020, la Tassa sui rifiuti.

A Carate la Tassa sui rifiuti, quest’anno, sarà ridotta

Una significativa agevolazione fortemente voluta dall’Amministrazione, relativa nello specifico alle utenze non domestiche ed alle utenze domestiche disagiate, prevista e disciplinata dalla Delibera n. 158 di ARERA del 5 maggio 2020.
La tassa sui rifiuti verrà dunque ridotta per le utenze cittadine che risponderanno positivamente ai requisiti pubblicati dall’Amministrazione Comunale sul proprio portale online. I cittadini ed i lavoratori interessati avranno così modo di inoltrare l’apposita richiesta entro il 16 ottobre 2020.
Una buona notizia soprattutto per coloro i quali esercitano attività autonome o che, in generale, hanno dovuto fare i conti da vicino negli ultimi mesi con la crisi causata dal Coronavirus. L’agevolazione si pone in questo senso in continuità con le iniziative già messe in campo tra marzo e giugno a favore della Comunità.

Utenze non domestiche

Attraverso questa delibera è previsto un contributo per la riduzione del 25% della parte variabile della TARI per le utenze non domestiche la cui attività è stata sospesa per effetto dei provvedimenti di Governo e Regione Lombardia a seguito del Coronavirus.
Lo stesso contributo è da ritenersi applicabile per le utenze non domestiche che hanno subito una riduzione di almeno il 50% del fatturato da marzo a maggio 2020 rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente, o nel 1° semestre 2020 rispetto al 1° semestre 2019.
Inoltre, anche per le utenze non domestiche riferite agli ambulanti del mercato settimanale del lunedì è stato predisposto un contributo per la riduzione del 25% della quota variabile della TARI 2020.

Utenze domestiche disagiate

Per le utenze domestiche disagiate è prevista una riduzione del 25% per una sola utenza ad uso domestico ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:
– ISEE non superiore a € 8.265,00 per nuclei con a carico fino a tre figli

– ISEE non superiore a € 20.0000 per nuclei con a carico da quattro o più figli

Gli assessori e il sindaco commentano

“L’agevolazione TARI per le utenze sopracitate è prevista e disciplinata da una Delibera di ARERA (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente) – hanno piegato Eleonora Frigerio, Assessore al Commercio e alle Attività Produttive e Cristina Camesasca, Assessore alle Politiche Sociali. Un’occasione che abbiamo voluto assolutamente cogliere. C’è sicuramente grande soddisfazione da parte nostra in quanto si tratta di una nuova agevolazione per aiutare tutti quei cittadini che hanno patito particolarmente la chiusura forzata delle proprie attività professionali, ma non solo. Una misura che di fatto permetterà di concedere un po’ di respiro per quello che riguarda la tassa sui rifiuti, e che si pone in continuità con altre iniziative messe in campo da questa Amministrazione in questi mesi durissimi”.

“Siamo particolarmente contenti e soddisfatti di questo provvedimento importante per assistere e tutelare i cittadini ed i lavoratori che hanno sentito maggiormente gli effetti della crisi causata dal Coronavirus. Una dovuta risposta ai quei valori come pazienza, forza di volontà e coraggio che i cittadini hanno messo in campo nei mesi più difficili – ha dichiarato il Sindaco Luca Veggian – Come Amministrazione Comunale abbiamo sempre a cuore il futuro di tutti i concittadini, quello delle loro famiglie e di tutta la Città.

TORNA ALLA HOME 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia