Economia
Cosa prevede il Protocollo

Assolombarda e i sindacati firmano a Monza il primo accordo per la formazione finanziata in azienda

L'accordo prevede l'accesso al Fondo Nuove Competenze anche alle imprese che non abbiano al loro interno RSU e RSA.

Assolombarda e i sindacati firmano a Monza il primo accordo per la formazione finanziata in azienda
Economia Monza, 22 Novembre 2022 ore 09:00

I processi d’innovazione che le imprese stanno compiendo verso la transizione digitale ed ecologica devono essere supportate da professionalità adeguate a questa evoluzione, servono nuove competenze e l’aggiornamento di quelle già formate. A questa esigenza risponde il Fondo Nuove Competenze al quale le imprese brianzole potranno accedere grazie al Protocollo firmato da Assolombarda e dalle Organizzazioni Sindacali del territorio, Cgil, Cisl e Uil Monza e Brianza.

Assolombarda e i sindacati firmano a Monza il primo accordo per la formazione finanziata in azienda

L’accordo immediatamente operativo permetterà alle imprese associate che non abbiano al loro interno le rappresentanze sindacali (RSU e RSA) di poter accedere ai fondi destinati alla formazione.

Il Protocollo è la prima applicazione della normativa prevista da ANPAL. Le imprese associate ad Assolombarda sul territorio potranno applicare l’Accordo Collettivo e beneficiare del Fondo fornendo ai lavoratori percorsi di formazione e aggiornamento dopo averli presentati alla Commissione Paritetica Territoriale di Valutazione.

"Un unicum nel panorama delle relazioni industriali"

“Il contesto in cui operano le nostre imprese- ha evidenziato Stefano Passerini, Direttore del Settore Lavoro, Welfare e Capitale Umano di Assolombarda- rende necessario investire sulle competenze dei lavoratori affinché i modelli organizzativi e produttivi possano essere all’avanguardia e rispondere alle transizioni digitale ed ecologica. L’accordo permetterà alle imprese brianzole che non abbiano una rappresentanza sindacale interna, di accedere ugualmente al Fondo Nuove Competenze per strutturare e sostenere i piani formativi per i loro dipendenti. L’accordo che Assolombarda oggi ha firmato con le Organizzazione Sindacali di Monza e Brianza, rappresenta un unicum nel panorama delle relazioni industriali e un modello da seguire per tutte le imprese che mettono al centro del loro operare la formazione quale leva di competitività”.

Diritto alla formazione e allo sviluppo di competenze

L’accordo è valido anche per le aziende aderenti a Fondimpresa, ai fini della presentazione all’Ente stesso del piano formativo.

“L'accordo sottoscritto a Monza- hanno sottolineato unitariamente i Segretari di CGIL MB, CISL MB LC e UIL MB, Giulio Fossati, Roberto Frigerio e Gian Carlo Pagani - garantirà anche nelle aziende dove i lavoratori non hanno una rappresentanza organizzata di poter accedere ad uno strumento che riteniamo fondamentale per le aziende e strategico per il nostro territorio, nella transizione digitale ed ecologica delle produzioni. È una occasione per mantenere il livello occupazionale, per affermare il diritto alla formazione in orario di lavoro e incrementare le competenze dei lavoratori e delle lavoratrici”.

Seguici sui nostri canali
Necrologie