La società Bea vuole comprare Gelsia Ambiente

Brianza Energia Ambiente con sede a Desio ha presentato una manifestazione d'interesse che agita la politica brianzola.

La società Bea vuole comprare Gelsia Ambiente
Seregnese, 09 Dicembre 2019 ore 17:30

La società Bea – Brianza Energia Ambiente di Desio ha presentato una manifestazione d’interesse per una aggregazione con Gelsia Ambiente mentre Aeb Gelsia dialoga con A2A per una partnership industriale.

Bea interessata a Gelsia Ambiente

L’indiscrezione ha trovato conferma negli ambienti politici. Nei giorni scorsi Bea – Brianza Energia Ambiente, società di servizi con sede a Desio e proprietaria del forno inceneritore, ha presentato una manifestazione d’interesse per un’aggregazione con Gelsia Ambiente con riferimento al settore dell’igiene urbana.

L’ipotesi di partnership fra Aeb e A2A

La proposta di Bea rivolta a Gelsia Ambiente giunge nel momento in cui il gruppo Aeb Gelsia sta conducendo uno studio di fattibilità per una partnership con A2A, società di servizi quotata in Borsa di cui i Comuni di Milano e Brescia detengono la metà del capitale sociale.

Il sindaco Rossi: “Inaccettabile richiesta”

Il sindaco, Alberto Rossi, respinge al mittente una richiesta definita “inaccettabile, con una modalità singolare e inopportuna. Gelsia Ambiente non è in vendita”. Favorevole il primo cittadino di Desio, Roberto Corti, così come Luca Santambrogio, il presidente della Provincia di Monza e Brianza che è azionista al venti per cento della società Bea.

Tutti i dettagli della vicenda sul Giornale di Seregno e sul Giornale di Desio in edicola da domani, martedì 10 dicembre.

Torna alla home page.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia