Il Ministero chiede un approfondimento sulla Canali

Il Ministero ha confermato la necessità di un approfondimento giudicando incomprensibile la gestione da parte dell’azienda di un problema di questa portata.

Il Ministero chiede un approfondimento sulla Canali
15 Novembre 2017 ore 13:17

Richiesta di ulteriori approfondimenti da una parte. Solidarietà e interessamento dall’altra. E’ il risultato della trasferta romana da parte delle delegazioni sindacali della Canali che sono state convocate ieri al Ministero dello Sviluppo Economico.

Canali: ieri l’incontro al Mise

Al Rappresentante del Ministero i sindacati hanno illustrato quanto successo nelle ultime settimane esprimendo un netto parere negativo per la modalità di gestione da parte della società. La Canali ha partecipato all’incontro attraverso la figura di Matteo Bondavalli, responsabile delle risorse umane in azienda.

Dal canto suo la Società Canali ha ribadito anche ieri quanto già contenuto nella comunicazione di apertura della procedura e confermanto l’indisponibilità ad un confronto sul problema occupazionale.

Il Mise “Incomprensibile la gestione da parte dell’azienda”

“Il Ministero ha confermato la necessità di un approfondimento giudicando incomprensibile la modalità di gestione da parte dell’azienda di un problema di questa portata – si legge in un comunicato unitario diffuso da Femca Cisl MBL e Filctem Cgil MB. “E ha accolto la richiesta delle organizzazioni sindacali di affrontare i problemi del Gruppo con una visione complessiva, senza forzature e azioni unilaterali”.

Nuovo incontro a breve

A chiusura dell’incotro il Mise ha riconvocato le parti in tempi brevi chiedendo che la proprietà non si sottragga al confronto. Anzi sia in prima persona interlocutrice per le Istituzioni, anche con il diretto coinvolgimento del Ministro”.

Le dipendenti dalla Boldrini

Dopo il tavolo al Ministero una delegazione di lavoratrici è stata ricevuta dalla Presidente della Camera Laura Boldrini che ha ascoltato con partecipazione e coinvolgimento quanto sta accadendo in azienda. E ha garantito un personale interessamento alla questione.

Rappresentanti sindacali territoriali e RSU aziendali si dicono soddisfatti dopo gli incontri romani. E ora si attendono novità a breve da parte dell’azienda.

LEGGI ANCHE

Le dipendenti si raccontano in un video

Le dipendenti Canali in fabbrica ma senza lavoro

Protesta alla Canali la dipendente “Noi ingannate”

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia