Economia
Riconoscimento

Ci sono 26 nuove attività storiche in Brianza

L'assessore Guidesi “Sono realtà straordinarie che rappresentano un patrimonio economico e di tradizioni socioculturali dei nostri territori molto importante

Ci sono 26 nuove attività storiche in Brianza
Economia Brianza, 22 Luglio 2022 ore 11:14

Sono 456 le nuove attività storiche riconosciute da Regione Lombardia, di cui 26 in Brianza, che si vanno ad aggiungere alle 2.396 imprese già iscritte all’elenco regionale ‘attività storiche e di tradizione’. I nuovi riconoscimenti sono così suddivisi: 239 negozi storici, 117 locali storici e 100 botteghe artigiane storiche. Si arricchisce così l’elenco regionale delle attività storiche e di tradizione, che comprende in totale 2.852 imprese.

Ci sono 26 nuove attività storiche in Brianza

Ventisei nuove attività sparse per 16 comuni del territorio. Attività che spaziano dalla gioielleria, alla macelleria, alla giocheria. ma ci sono anche cartolerie, ferramenta e negozi di calzature così come non mancano librerie e panifici.

Di seguito l'elenco completo delle nuove attività storiche riconosciute in Brianza e suddivise per comune: 

  • Arcore, Gioielleria Mandelli (1972), Negozio Storico, Storica Attività
  • Brugherio, Macelleria Piazza (1977), Negozio Storico, Storica Attività
  • Carate Brianza, Valtorta Giocheria (1865), Negozio Storico, Storica Attività
  • Cesano Maderno, Luigia Mode (1969), Negozio Storico, Storica Attività
  • Giussano, Tabaccheria Gerosa (1927), Negozio Storico, Storica Attività
  • Lentate Sul Seveso, Grassi & Radice (1977), Bottega Artigiana Storica, Storica Attività Artigiana
  • Lesmo, Cartoleria Merceria Teruzzi Maurizio (1914), Negozio Storico, Storica Attività
  • Limbiate, Ferramenta Pilotto (1963), Negozio Storico, Storica Attività
  • Limbiate, Turati Calzature (1958), Negozio Storico, Storica Attività
  • Lissone, Effemarket (1952), Negozio Storico, Storica Attività
  • Lissone, Il Libro E’ (1974), Negozio Storico, Storica Attività
  • Meda, Confalonieri Calzature (1957), Negozio Storico, Storica Attività
  • Meda, F.Lli Allievi (1981), Bottega Artigiana Storica, Storica Attività Artigiana
  • Meda, Panificio Nava (1956), Negozio Storico, Storica Attività
  • Monza, Barbiere - Parrucchiere Uomo (1965), Bottega Artigiana Storica, Storica Attività Artigiana
  • Monza, Macelleria - Polleria Saini Dal 1924 (1924), Negozio Storico, Storica Attività
  • Monza, Macelleria Parma (1945), Negozio Storico, Storica Attività
  • Monza, Salumeria E Gastronomia Gatti (1951), Negozio Storico, Storica Attività
  • Monza, Viganoni Bilance (1914), Bottega Artigiana Storica, Storica Attività Artigiana
  • Ornago, Antica Bottega Del Santuario (1969), Negozio Storico, Negozio Storico
  • Seregno, La Boutique Delle Carni Di Renato Pozzoli & Figli (1966), Negozio Storico, Storica Attività
  • Seregno, Regalcasa (1973), Negozio Storico, Storica Attività
  • Seveso, Lui E Lei Bomboniere (1976), Negozio Storico, Storica Attività
  • Seveso, Thesaura Profumeria (1980), Negozio Storico, Storica Attività
  • Verano Brianza, Mottadelli (1953), Negozio Storico, Storica Attività
  • Vimercate, Poletti (1948), Negozio Storico, Storica Attività

“Sono realtà straordinarie che rappresentano un patrimonio economico e di tradizioni socioculturali dei nostri territori molto importante – ha affermato l’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, Guido Guidesi. Ogni giorno incontro artigiani e commercianti che nonostante le difficoltà decidono di non mollare perché amano il loro lavoro; il riconoscimento ha soprattutto questo significato, ringraziare chi continua a fare grande la Lombardia”.

Sito e bando

Alle attività storiche è dedicato un apposito sito internet (www. attivitastoriche.regione.lombardia.it) in cui sono riportate tutte le informazioni per richiedere il riconoscimento e i nomi e la descrizione delle attività già riconosciute. A loro è dedicato anche un bando che annualmente viene riproposto. L’edizione di quest’anno ha visto finanziati tutti i progetti presentati dalle attività e ritenuti ammissibili da Regione Lombardia grazie alla scelta dell’assessore allo Sviluppo Economico, Guido Guidesi, di aumentare la dotazione finanziaria portandola a 7,7 milioni di euro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie