Menu
Cerca
Economia

Confimi, nasce il Gruppo Donne Imprenditrici

Giovedì 11 febbraio viene presentato in videoconferenza il Gruppo Donne Imprenditrici Monza Brianza e Bergamo.

Confimi, nasce il Gruppo Donne Imprenditrici
Economia Brianza, 08 Febbraio 2021 ore 11:28

Confimi Industria dà vita al Gruppo Donne Imprenditrici Monza Brianza e Bergamo. L’incontro di presentazione si terrà in modalità di videoconferenza giovedì 11 febbraio, dalle ore 17.00 alle ore 18.30.

Confimi, nasce il Gruppo Donne Imprenditrici

Paola Marras

Come emanazione del gruppo Donne Imprenditrici di Confimi Industria nazionale, nasce il gruppo Donne Imprenditrici di Confimi Industria Monza Brianza e Bergamo. Il gruppo ha l’obiettivo di aggregare imprenditrici e manager e organizzare momenti di relazione, formazione e networking, per accrescere la cultura di impresa e valorizzare il network associativo. Se disponibili, l’Associazione raccoglie l’interesse di imprenditrici, manager, soggetti con ruoli strategici ed apicali a far parte del gruppo costituendo. Il gruppo, promosso dal consigliere Paola Marras, già membro della Giunta nazionale Gruppo Donne Imprenditrici, invita tutte le persone interessate a un momento di confronto, di presentazione del progetto e del Regolamento, nonché di definizione dei ruoli di rappresentanza: Consiglio e Presidenza. Per accreditarsi e ricevere il link bisogna scrivere a info@confimimb.it.

Imprenditrici, guardano al futuro con entusiasmo e coraggio

Sono le imprenditrici manifatturiere quelle che, nonostante il 2020, guardano al futuro con entusiasmo e coraggio: pensando ai prossimi 5 anni, infatti, quasi un’imprenditrice su due prevede una crescita costante per la propria azienda. E mentre un altro 43% ne determina la stabilità, solo il 2% delle intervistate prevedere di aver cessato la propria attività nel 2025.
È quanto emerso dall’indagine promossa dal gruppo Donne di Confimi Industria che in chiusura del primo anno di attività di rappresentanza ha voluto tastare il polso delle colleghe che operano del manifatturiero.
In Italia sono più di un milione e trecentomila le imprese al femminile, il 22% del totale, per lo più di piccole dimensioni e concentrate nel settore dei servizi. E, al contrario di quelle guidate dagli uomini, sono più giovanili. Cresciute del 3% negli ultimi 5 anni, le imprese guidate da donne sono presenti maggiormente in settori come istruzione, sanità, assistenza sociale ma anche cultura, turismo e wellness. Sono più propense a investire nel green, più per questioni etiche che per vantaggio competitivo, e hanno una maggiore attenzione alle politiche di welfare aziendale. Secondo i dati del Registro Imprese elaborati dall’Ufficio Studi della Camera di Commercio, le imprese femminili in provincia di Monza e Brianza sono 11.838 imprese, pari al 18,5% del totale.

Necrologie