Progetto sociale

Insieme ce la faremo: il messaggio di speranza di Comieco e Assograph

L’azienda di Cesano Maderno aderisce all'iniziativa del Consorzio stampando sugli imballaggi la scritta per sostenere chi lavora.

Insieme ce la faremo: il messaggio di speranza di Comieco e Assograph
Brianza, 29 Aprile 2020 ore 12:10

“Insieme ce la faremo” è il messaggio di speranza lanciato da Comieco a cui si unisce anche Assograph Italia di Cesano Maderno, azienda associata a Confimi Industria Monza e Brianza. Si tratta di un progetto il cui obiettivo è dare un segno di speranza a tutti i settori industriali che in questo periodo sono sotto pressione e che oggi cercano di affrontare con professionalità, dedizione e tenacia l’emergenza Coronavirus. Concretamente gli aderenti a Comieco stampano un messaggio speciale di incoraggiamento su ogni scatola destinata alla rete sanitaria, farmaceutica e agroalimentare: “Insieme ce la faremo”.
Un piccolo gesto, certo, ma importante per far arrivare con ogni mezzo un messaggio positivo di vicinanza alle categorie professionali e alle attività che stanno dedicando così tanto impegno per arginare l’emergenza.

Insieme ce la faremo: il messaggio di speranza di Assograph

Franco Goretti

«Partecipando a Comieco e Gifco abbiamo raccolto questa proposta con entusiasmo – ci spiega Franco Goretti, ceo di Assograph Italia e consigliere di Confimi Industria Monza e Brianza – Riteniamo molto importante l’impegno sociale, in particolar modo adesso. Un nostro piccolo contributo per poter far superare all’Italia un momento così drammatico, comunicandolo a più gente possibile, attraverso un oggetto di grande utilizzo come la scatola. Abbiamo deciso di stampare su tutti gli imballaggi, a nostro carico, la dicitura “Insieme ce la faremo”, ovviamente in accordo con i nostri clienti che hanno accettato tutti senza difficoltà. Veicoliamo così un messaggio positivo a una platea molto ampia, lavorando sia per il settore farmaceutico che alimentare. Parliamo di diverse centinaia di migliaia di scatole, come imballi primari e secondari».
«Come azienda nasciamo nel 1986 basandoci sulla progettualità di imballi ecocompatibili, con grande attenzione all’ambiente. Così ci è sembrato naturale partecipare a questa iniziativa, insieme ai nostri clienti, grandi e piccoli, per affrontare questa crisi – aggiunge il dirigente di Assograph – E lo faremo fino a quando durerà questa emergenza. Fare squadra è una di quelle cose che noi italiani dovremmo imparare a fare, soprattutto in situazioni come questa».
E come sta vivendo questa emergenza l’azienda di Cesano Maderno? «Abbiamo sempre lavorato, poiché legati a settori di prima necessità come alimentare e farmaceutico – spiega Goretti – Dove possibile abbiamo adottato lo smart working, mentre in produzione abbiamo preso tutte le precauzioni necessarie, dai dispositivi di protezione personale alla sanificazione, tenendo conto che i macchinari automatici sono sufficientemente distanziati. Sia noi che i lavoratori siamo soddisfatti, si rischia meno in fabbrica che a casa».

Il progetto “Insieme ce la faremo”

3 foto Sfoglia la gallery

Comieco è il Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica, e raggruppa cartiere, produttori, trasformatori e importatori di carta e cartone per imballaggio. Anche l’industria della carta è considerata attività essenziale e fin dall’inizio dell’emergenza Covid-19 sta lavorando per far fronte alla continua domanda di imballaggi per settori in questo momento fondamentali, dal medico ospedaliero al farmaceutico, dall’agroalimentare a quello igienico-sanitario. Così ancora una volta la scatola, con questa semplice scritta, diventa veicolo di un messaggio sociale, un mezzo dove parole e contenuto si fondono tra loro in totale armonia. Il progetto di comunicazione è stato lanciato a fine marzo in accordo con Gifco, che raggruppa i produttori di imballaggi in cartone ondulato.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia