Bandi Regione fino a 5mila euro per chi investe in sicurezza

Un bando regionale per commercianti e artigiani. Permette di ricevere fino a 5.000 euro a fondo perduto per acquisto e istallazione di sistemi di sicurezza.

Bandi Regione fino a 5mila euro per chi investe in sicurezza
07 Novembre 2017 ore 12:02

Riaprirà il 14 novembre prossimo la terza edizione di Impresa Sicura. Si tratta di un bando regionale rivolto a commercianti e artigiani. Permette di ricevere fino a 5.000 euro di contributo a fondo perduto per sostenere l’acquisto e l’istallazione di sistemi innovativi di sicurezza.

Bandi Regione: terza edizione per Impresa Sicura

“Lo stanziamento complessivo ammonta a 1.520.000 euro, di cui 1.010.000 da parte di Regione Lombardia e 510.000 del sistema camerale” spiega il consigliere regionale Mauro Piazza . “Il soggetto gestore è Unioncamere Lombardia e i beneficiari sono le micro e piccole imprese commerciali e artigiane con almeno un punto vendita in Lombardia. L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto, fino a un massimo di 5.000 euro, pari al 50% dell’investimento. L’investimento minimo è di 1.000 euro. Le domande possono essere presentate dalle 9 del 14 novembre 2017 fino alle 16 del 21 dicembre 2017. Informazioni al sito di Unioncamere Lombardia nella sezione ‘Bandi – Contributi alle imprese’”.

Le spese ammesse

Sono ammesse a contributo le spese per l’acquisto e installazione (compresi montaggio e trasporto), al netto dell’Iva, di sistemi innovativi di sicurezza, Tra questi i  dispositivi per la riduzione dei flussi di denaro contante. E anche  sistemi di video-allarme antirapina, sistemi di video-sorveglianza a circuito chiuso. Si prosegue con  e sistemi antintrusione, anche con allarme acustico. Verranno o inserite le spese per  dispositivi antirapina consentiti dalle normative vigenti come nebbiogeni. Tra questo quindi  tappeti sensibili, pulsanti antipanico, pulsanti e pedane antirapina. E ancora  blindature e soprattutto casseforti.

Altri sistemi di sicurezza che verranno sovvenzionati

Ovviamente quindi  sistemi antitaccheggio, metal detector, serrande e saracinesche. Infine vetri, vetrine e porte antisfondamento e/o antiproiettile, inferriate e porte blindate. Anche sistemi avveniristici come ad esempio quelli sistemi biometrici oppure telecamere termiche. Anche sul fronte del pagamento e  di conseguenza  sistemi di pagamento elettronici. Sistemi di rilevazione delle banconote false. Dispositivi aggiuntivi di illuminazione notturna esterna. Per ultime anche le spese per l’ automazione nella gestione delle chiavi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia