Economia

Salviette per bambini: dall’indagine di Altroconsumo emergono i prodotti migliori

Salviette per bambini: dall’indagine di Altroconsumo emergono i prodotti migliori
Economia 15 Novembre 2021 ore 11:35

Le salviette per bambini sono ancora oggi un prodotto che non può mancare nella borsa di ogni mamma: permettono infatti di igienizzare e pulire rapidamente il piccolo anche quando ci si trova fuori casa e non c’è che dire, sono proprio comodissime. Secondo l’indagine condotta da Altroconsumo però sono ancora moltissimi i prodotti che non si possono considerare sicuri perché contengono sostanze pericolose per la salute del bambino. Tra i marchi migliori rimangono Fresh&Clean, Hipp, Mustela e Coop che però hanno spesso dei prezzi piuttosto elevati, fatta eccezione per l’ultimo citato. In questo caso infatti spesso e volentieri basta dare un’occhiata al volantino Coop per trovare le salviette della linea Crescendo in offerta e approfittarne per fare scorta. 

Andiamo però a vedere nel dettaglio cosa è emerso dalla recente indagine condotta da Altroconsumo sui prodotti che si trovano al supermercato e quali sono le salviette per bambini più sicure. 

Le migliori salviette per bambini secondo Altroconsumo

Secondo Altroconsumo, che ha stilato una classifica delle migliori salviette per bambini tenendo in considerazione la loro composizione, tra le più affidabili troviamo le Fresh&Clean Baby Confort, le Pee&Poo, le Hipp Baby, le Mustela e le Coop Crescendo. 

Altrettanto validi come prodotti, considerati di ottima qualità ed ugualmente affidabili, sono le salviette Conad Baby, Chicco, Fiocchi di Riso, Selex Primi Anni e Fria Baby Sensation. 

Rimanendo su questi marchi, i genitori possono stare decisamente più tranquilli perché le sostanze contenute sono innocue per la pelle del piccolo e non rischiano di rivelarsi dannose per la sua salute. Discorso ben differente deve essere fatto invece per altre salviettine per neonati, che al contrario contengono ingredienti controversi. 

Le salviette per bambini meno consigliate da Altroconsumo

Le salviette per bambini che occupano gli ultimi posti nella classifica di Altroconsumo e che quindi potrebbero creare non pochi problemi sono quelle della linea Esselunga Baby, le Speedy Care, le Naturaverde Bio, le Waterwipes e le Biolis Nature. Vediamo però nel dettaglio perché tali prodotti sono tra i più sconsigliati e quali sono le sostanze da controllare per essere sicuri di non nuocere al proprio bambino. Attenzione però: l’inchiesta di Altroconsumo ha tenuto in considerazione anche gli effetti sull’ambiente oltre che sulla salute. Alcune di queste salviette dunque potrebbero essere innocue per la pelle del piccolo ma non possono aggiudicarsi una posizione alta in classifica per via della loro scarsissima ecosostenibilità. 

Le sostanze dannose per la pelle del bambino

Per quanto riguarda le sostanze dannose per la pelle del bambino che potrebbero essere contenute in alcuni tipi di salviette, quelle da evitare sono le seguenti:

  • Fenossietanolo (questo conservante è considerato sicuro dal Comitato scientifico europeo però l’Agenzia francese per la sicurezza dei prodotti lo sconsiglia nei bambini sotto i 3 anni. Si tratta dunque di una sostanza controversa, che nel dubbio è meglio evitare);
  • Benzyl Alcohol (utilizzato come conservante, rischia di provocare reazioni allergiche ed è meglio evitarlo visto la delicatezza della pelle dei bambini).

Se le vostre preoccupazioni riguardano esclusivamente la salute di vostro figlio, vi basterà controllare questi due ingredienti per essere certi di non utilizzare salviette potenzialmente dannose.

Necrologie