Giussano

Una rosa d’autore per i donatori dell’Aido Giussano

L'ha realizzata Gianni Tolentino, amico dell'associazione e sostituirà il tradizionale fiore fresco

Una rosa d’autore per i donatori dell’Aido Giussano
Caratese, 18 Ottobre 2020 ore 11:15

Una rosa d’autore per i donatori dell’Aido Giussano

L’iniziativa

Una rosa d’autore per i donatori dell’Aido Giussano. Il Consiglio Aido-Giussano non si è mai fermato e, in questi mesi di lockdown, ha continuato a riunirsi «da remoto» ideando e progettando un ritorno in grande stile e in sicurezza. In particolare, non hanno voluto rinunciare a un’importante iniziativa: la celebrazione della messa in suffragio dei donatori e dei consiglieri scomparsi. La funzione si svolgerà il 24 ottobre, ma sarà diversa dal solito.
«Purtroppo, date le restrizioni in atto, la chiesa parrocchiale di Paina – dove quest’anno si sarebbe dovuta svolgere la nostra messa itinerante – pur grande, non potrebbe ospitare che una minima parte delle nostre famiglie – spiegano dall’associazione Aido – Per questo motivo, quest’anno agiremo in modo diverso dal solito, ripromettendoci di tornare alla nostra messa tradizionale appena sarà possibile. La funzione sarà celebrata il 24 ottobre alle 18». Durante la celebrazione si ricorderanno i 215 donatori – ultimo Rombert Redaelli, che ha donato le cornee a fine settembre – i consiglieri e gli amici scomparsi, senza leggere i nomi. Invece della rosa fresca – consuetudine degli anni precedenti – insieme alla lettera invito che l’Aido Giussano sta distribuendo in questi giorni, le famiglie riceveranno una rosa rappresentata su cartoncino che potrà essere conservato. E’ una rosa speciale, d’autore, disegnata da un amico dell’Aido-Giussano, Gianni Tolentino, famoso stilista.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia