Punta Ala: gita in barca con partenza da Grosseto

Punta Ala: gita in barca con partenza da Grosseto
Idee & Consigli 29 Gennaio 2021 ore 09:01

Punta Ala è un piccolo comune della Toscana, che fa parte della provincia di Grosseto. È conosciuto in tutto il territorio nazionale e nei paesi europei per le spiagge su cui può contare. Infatti, da questa piccola frazione di Grosseto, si possono raggiungere alcune tra le spiagge più belle e pittoresche di tutta l’Italia. La località presenta un porto turistico estremamente famoso e ben organizzato, dove si affollano anche numerosi yacht. Inoltre, nello stesso luogo vengono organizzate ogni anno delle regate veliche che attirano gli estimatori di queste attività. Per questi motivi, non stupisce affatto che il numero di turisti che si reca ogni anno sul territorio è sempre più alto.
In questo articolo, comunque, vedremo quali sono alcune attività da fare nel territorio di Punta Ala e quali sono alcune possibilità interessanti. 

Cosa fare a Punta Ala in vacanza

Durante una vacanza a Punta Ala, ci sono alcune attività da non perdersi assolutamente. Per prima cosa, è bene sottolineare che il paese balneare è noto anche per ospitare il campo da golf più grande della nazione. Questo la dice lunga sul genere di hobby che amano praticare i turisti della zona. Comunque, per gli amanti della storia e dell’architettura, Punta Ala offre anche un buon numero di attrazioni, che vanno dalle torri medievali difensive, alle chiese dal valore culturale e storico, alle ville storiche e coloniali, fino ai complessi più moderni, ma sempre ben inseriti nell’ambiente. Pertanto, i turisti in zona possono trascorrere il tempo ammirando monumenti e costruzioni umane, a cui si arriva tramite escursioni e passeggiate. 

Chiaramente, però, dal momento che Punta Ala è nota per il suo porto e le sue imbarcazioni da gara, la cosa più divertente che si può fare nel paese è una gita al largo del mare. È possibile optare per il noleggio barche Punta Ala e partire alla scoperta degli isolotti poco lontani dalla costa e degli spiragli di spiaggia incastonati lungo la costa. 

Noleggiando una barca con lo skipper, inoltre, è possibile trascorrere una vacanza a bordo dell’imbarcazione, lontano quindi dalla spiaggia e dai suoi turisti. Tuttavia, per chi non desidera trascorrere tutta la vacanza a bordo della barca, è possibile organizzare alcune gite giornaliere, che mostrino il panorama e il paesaggio marino che corre tra la Toscana e la Sardegna. Si tratta di un luogo pieno di sorprese e dalla natura incontaminata. 

Meglio noleggiare una barca o comprarla

Noleggiare una barca è un’idea facile da realizzare e immediatamente spendibile. Per questo ci sono molti che scelgono di fare ciò. Al contrario, c’è chi preferisce comprare una barca. Non si tratta di una cattiva idea, ma richiede ingenti finanze oltre ad una patente nautica per poterla utilizzare. Dunque, almeno per le prime vacanze, è meglio affidarsi ad un noleggio, così si avrà tempo per capire se questo tipo di ferie fa per noi. Solo quando si è sicuri di amare la vita in barca, si può pensare di acquistarne una.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli