Farsi valutare dei diamanti non è sempre facile: scopriamo a cosa stare attenti

Farsi valutare dei diamanti non è sempre facile: scopriamo a cosa stare attenti
Idee & Consigli 23 Febbraio 2021 ore 11:25

In questi tempi di crisi può essere necessario liquidare alcuni beni preziosi come anelli, collane, orecchini e diamanti. Come possiamo essere sicuri di possedere degli oggetti di valore? A chi bisogna rivolgersi per ottenere una corretta stima dei nostri gioielli?

Per evitare stime poco chiare o truffe, cerchiamo di capire insieme come effettuare una valutazione corretta dei diamanti e dei gioielli in nostro possesso.

Come valutare bene un diamante, ecco i metodi ed i consigli per tutti

Prima di tutto, per capire se si è di fronte ad un diamante prezioso oppure a della bigiotteria, occorre rivolgersi ad un professionista del settore in grado di valutare i diamanti con occhio esperto. È dunque questo il caso del gemmologo che, avvalendosi di conoscenze approfondite di chimica, mineralogia e fisica assieme a strumenti come il microscopio o lo spettroscopio, offre un servizio professionale e di qualità.

Per una perfetta valutazione diamanti un gemmologo fa riferimento a standard internazionali definiti dal Gemological Institute of America (GIA) per capire quanto è effettivamente preziosa una pietra o meno. Volendo semplificare, la valutazione segue il cosiddetto “metodo delle quattro C” cioè Carat, Colour, Clarity e Cut.

Che cosa si intende con il “metodo delle quattro C”

Il metodo delle 4c consiste nella valutazione del peso espresso in carati del diamante (Carat); il colore (Colour) la cui assenza o meno definisce il valore della pietra; la purezza (Clarity) definisce se ci sono o meno inclusioni nella pietra ed infine il taglio (Cut) cioè la maniera in cui la pietra in questione riflette la luce. 

Di che cos’altro bisogna tenere conto nella valutazione di un diamante

Prima di tutto bisogna tenere conto di come il professionista in questione o il negozio specializzato trattano il cliente. Bisogna infatti valutare se quest’ultimo rispetta la privacy del venditore. Oltre a questo aspetto, occorre valutare quanto l’azienda stessa si affidi a dei professionisti certificati, quanto il team di esperti sia in grado di formulare una buona offerta, quanto l’azienda è attiva a livello internazionale per garantire maggiori contatti di vendita e quali sono le modalità di pagamento. Queste ultime devono poi essere tracciabili e sicure e devono racchiudere più opzioni.

In conclusione, ciò che è davvero importante, è affidarsi a dei professionisti del settore per evitare truffe e raggiri.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli