Tutela della sicurezza e del decoro

A Desio niente botti: il Sindaco firma l’ordinanza

Il divieto in vigore dal 24 dicembre al 6 gennaio 2021. Il Sindaco Corti: “Scelta a tutela della sicurezza e del decoro urbano”.

A Desio niente botti: il Sindaco firma l’ordinanza
Politica Desiano, 21 Dicembre 2020 ore 10:31
Anche quest’anno a Desio un Capodanno senza botti. Il Sindaco Roberto Corti ha firmato l’ordinanza con cui da giovedì 24 dicembre sino a mercoledì 6 gennaio 2021 vieta l’utilizzo di fuochi d’artificio e botti proibiti sul territorio comunale. Sono previsti divieti e limitazioni per l’accensione di articoli pirotecnici (compresi petardi e razzi) finalizzati alla tutela della quiete pubblica (disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone), alla tutela degli animali, della sicurezza, dell’ incolumità pubblica e del patrimonio pubblico e privato.

A Desio niente botti: il Sindaco firma l’ordinanza

“Il mio invito è quello di vivere i festeggiamenti nel rispetto delle persone e dei nostri amici animali – afferma il Sindaco Roberto Corti – mi appello al senso civico della comunità, così da vivere lo scoccare della mezzanotte con un brindisi di augurio, senza dover ricorrere ai botti. E’ un duplice messaggio che vuole tutelare la salute dei cittadini, troppo spesso coinvolti in incidenti di questo tipo, e quella degli animali, che a causa dell’udito sensibile vivono momenti di autentico terrore”.
E’ comunque consentito l’utilizzo di fuochi di artificio di piccole dimensioni privi di effetti dirompenti, quali ad esempio piccole girandole, petardini, fontane, bengala, vulcani e altro.
L’Amministrazione comunale intende appellarsi al senso di responsabilità individuale e alla sensibilità collettiva, perché ognuno sia pienamente consapevole delle conseguenze che possono ripercuotersi sulla sicurezza propria e degli altri.

Rispetto anche per gli animali

Una raccomandazione anche per i proprietari di animali d’affezione di vigilare “Chiediamo a tutti di fare la loro parte affinché la festa possa svolgersi all’insegna della sicurezza, nel rispetto delle molte persone che vivono con fastidio lo scoppio di petardi, oltre che di tutti gli animali – dichiara l’Assessore all’Ambiente e al Benessere degli Animali Stefano Bruno Guidotti – Resta comunque il fatto che i controlli su comportamenti irresponsabili, fonte di pericolo e/o di danno a terzi, saranno effettuati come sempre”.
Eventuali manifestazioni che prevedono l’uso di articoli pirotecnici e fuochi d’artificio dovranno essere preventivamente autorizzate.

Violazioni

Comportano l’applicazione della sanzione amministrativa da € 167,00 ad € 500,00, oltre al sequestro, finalizzato alla confisca, degli artifici pirotecnici utilizzati o illecitamente detenuti, ai sensi dell’art. 13 della L. 689/81.
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità