Politica
Giussano

Aiuti agli artigiani, il Comune mette sul piatto 250mila euro

Contributi da 1000 a 2500 euro per chi ha fatturato meno a causa del Covid

Aiuti agli artigiani, il Comune mette sul piatto 250mila euro
Politica Caratese, 30 Ottobre 2021 ore 15:44

L'Amministrazione  è pronta a dare una mano concreta, distribuendo fondi da 1000 a 2500 euro, agli artigiani giussanesi che a causa dell’emergenza sanitaria, in questi ultimi due anni hanno incassato molto meno.

Fondi per 250.000 euro

L’assessore Paola Ceppi, che si occupa di Bilancio e Attività produttive, ha voluto rimettere sul piatto 250.000 euro di fondi statali, avanzo del milione di euro dei contributi stanziati ad aprile, per le attività produttive, società sportive, commercio al dettaglio, attività di commercio su aree pubbliche.
Le richieste arrivate al comune sono state minori rispetto alla disponibilità economica, ecco dunque che l’assessore per non restituire allo Stato la somma non usata ha pensato di rimetterla a disposizione delle piccole realtà artigianali, di qualsiasi tipo , purchè abbiano sede operativa in città o abbiano una sede legale a Giussano ma non una sede operativa fuori comune e purchè non abbiano pendenze già accertate con il Comune.
Insomma: aiuti diretti, ai giussanesi che lavorano sul territorio.

I criteri di assegnazione

L’assessore ha descritto nel dettaglio i criteri con i quali verranno distribuiti i fondi: per coloro che hanno avuto un calo di fatturato negli anni 2019-2020, dal 20 al 35% l’importo previsto  sarà di 1000 euro, che diventano di 1500 euro se il calo di fatturato maggiore del 35%. Per coloro infine che superano il 50% di perdite ci saranno 2500 euro di contributi. Un piccolo aiuto di 500 euro stato previsto anche a chi ha aperto la propria attività nel periodo dell’emergenza Covid.

SUL GIORNALE DI CARATE IL SERVIZIO COMPLETO IN EDICOLA MARTEDI' 2 NOVEMBRE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie