In piazza

Besana: la Lega raccoglie oltre cento firme in una mattinata

Per le sei proposte referendarie sulla giustizia promosse dal Carroccio e dai Radicali

Besana: la Lega raccoglie oltre cento firme in una mattinata
Politica Caratese, 12 Luglio 2021 ore 16:04

Oltre 100 firme in una mattinata. E’ questo il "bottino” del primo gazebo organizzato dai leghisti besanesi in piazza Corti ieri, domenica 11 luglio 2021, per raccogliere adesioni alle sei proposte di referendum sulla giustizia promosse da Lega e Radicali.

"C’è grande partecipazione"

C’è grande partecipazione e consenso verso la nostra campagna referendaria. La gente vuole un cambiamento del nostro sistema giudiziario e chiede processi più veloci, certezza della pena, sanzioni per i magistrati che sbagliano. Inoltre i cittadini non vogliono più assistere a nuovi “casi Palamara”, dove viene usata la giustizia a proprio piacimento per condizionare la politica del Paese. Con le nostre proposte di referendum andiamo nella direzione giusta per migliorare la giustizia in Italia e siamo convinti che supereremo abbondantemente il quorum delle 500mila firme che permetterà di votare l’anno prossimo sui sei quesiti, sostiene la sezione besanese del Carroccio

La raccolta firme continua

I banchetti di raccolta firme della Lega besanese proseguono nel mese di luglio, tutti i mercoledì di mercato.  Saranno inoltre presenti sabato 17 luglio a Villa Raverio, domenica 18 a Besana, domenica 25 luglio contemporaneamente a Calò e a Besana. E’ possibile inoltre firmare direttamente in Municipio.
Necrologie