Politica
elezioni - biassono

Biassono Civica ha scelto il candidato sindaco

La lista civica punta su Angela Galbiati che alle ultime elezioni comunali del 2016 è stata la candidata più votata.

Biassono Civica ha scelto il candidato sindaco
Politica Caratese, 02 Settembre 2021 ore 10:10

Angela Galbiati è il candidato sindaco della lista "Biassono Civica" in corsa alle prossime elezioni comunali del 3 e 4 ottobre a Biassono.

Il candidato di Biassono Civica

Angela Galbiati, 66 anni, biassonese doc, ha lavorato per più di 40 anni in Comune a Biassono ed è stata la responsabile dell'ufficio Anagrafe. Volontaria della Croce Bianca, insieme al marito Giancarlo Carrer, fondatore e presidente onorario del sodalizio, purtroppo mancato lo scorso anno a causa del Covid, Angela è anche volontaria in Villa Reale a Monza e in oratorio a Biassono. Alle ultime elezioni comunali nel 2016 è stata la candidata più votata. Questa mattina, giovedì 2 settembre, dalle 10 alle 12, la lista civica ha organizzato un gazebo davanti alla biblioteca per raccogliere le firme a sostegno della lista e del candidato sindaco. Sabato 4 settembre, alle 11, in via Volta 41 (presso l'abitazione del candidato sindaco), ci sarà la presentazione ufficiale del candidato sindaco e della lista "Biassono Civica".

"Aiutateci a voltare pagina"

"La lista dei 16 candidati al Consiglio comunale è completa - spiega il portavoce Diego Colombo - Sì, è vero, ci abbiamo impiegato un po’ di tempo. Ma era necessario perché puntavamo ad avere in lista persone che fossero radicate in paese e avessero alle spalle un’esperienza di impegno per Biassono. Devo dire con soddisfazione che ce l’abbiamo fatta. I 16 candidati al Consiglio e il candidato sindaco, che siano giovani o meno giovani, si sono già spesi per il nostro paese, chi all’oratorio, chi a difesa dei più fragili, chi nel sindacato, chi nella tutela dell’ambiente, chi nella promozione di attività culturali. E sono tutte persone competenti. Perché di competenza il nostro paese ha bisogno".

"A dispetto di quel che dicono i nostri avversari, non tutto a Biassono funziona come dovrebbe - spiega Colombo - Ci sono questioni che l’Amministrazione uscente e quelle che l’hanno preceduta non hanno voluto o saputo affrontare, aggravando situazioni già di per sé complicate. Pensiamo alla scuola Sant’Andrea, non a norma per quanto riguarda eventi sismici e incendi. Ci vorranno alcuni milioni di euro per renderla sicura e dovremo capire dove mettere bambini e bambine durante i lavori". Poi la questione cimitero: "Sappiamo tutti che ci sono pochissime tombe a terra e sarà necessario partire al più presto con l’ampliamento - prosegue Colombo - Per non dire, poi, della sistemazione del centro storico, di cui si parla da 25 anni. Parole, infatti, perché anche con questa Giunta i lavori non sono cominciati".

L'appello di Biassono Civica

"Abbiamo bisogno di amministratori che, oltre a essere onesti, siano anche capaci - conclude il portavoce di Biassono Civica - Altrimenti costruiamo su un parcheggio una nuova sede per la farmacia comunale per poi scoprire che non è idonea a ospitare una farmacia. O come Comune riusciamo a dare in gestione opere pubbliche costate decine di milioni di euro (pensate a Villa Bossi, Villa Monguzzi e al centro sportivo) senza avere un minimo ritorno economico. Anzi, in qualche caso ci accolliamo anche delle spese. Tutto questo ci impegnerà nei prossimi 5 anni. Noi di Biassono Civica ci siamo e faremo la nostra parte. Ora tocca a voi: aiutateci a voltare pagina".

Necrologie