Tanti animali muoiono

Botti a Capodanno: “Facciamo rispettare i divieti”

La richiesta viene dai Verdi brianzoli, perché i fuochi artificiali sono causa di tanti problemi.

Botti a Capodanno: “Facciamo rispettare i divieti”
Politica Monza, 02 Gennaio 2021 ore 12:14

“Facciamo rispettare i divieti dei botti a Capodanno”. La richiesta viene dai Verdi brianzoli, perché i fuochi artificiali sono causa di tanti problemi.

Botti a Capodanno: “Facciamo rispettare i divieti”

Quest’anno ha fatto scalpore la moria di centinaia di storni a Roma, ma non è la prima volta che da più parti vengono denunciati i danni provocati dai botti di fine anno.

In occasione del Capodanno 2021 sono scesi in campo anche i Verdi di Monza e Brianza, che in una nota hanno sottolineato come “un po’ in tutti i paesi della cerchia monzese, Monza inclusa, nonostante i divieti imposti a livello nazionale e comunale, troppi cittadini hanno fatto uso scriteriato e irresponsabile di petardi, finanche vere e proprie bombe, trasformando una serata di festa nazionale in una Santa Barbara”.

Gli ambientalisti ricordano quindi che “una giusta e concreta politica avrebbe dovuto fare notare per tempo e diffusamente, che tali condotte sono estremamente nocive, dannose e pericolose”.

Almeno tre i motivi, a giudizio dei Verdi, per considerare dannosi i botti di Capodanno:

– Pericolo d’incolumità fisica per la comunità, come dimostra l’elevato numero di vittime ricoverate, ferite o decedute ogni anno a seguito degli scoppi.

– Elevatissime immissioni d’inquinanti nell’aria già di per se compromessa, tra cui diossina a valori critici e polveri sottili. E’ stato calcolato che solo la notte di Capodanno, in una città come Napoli o Milano, si produce una quantità di diossina pari a quella prodotta da 120 inceneritori durante un intero esercizio annuale.

– Tonnellate di rifiuti e di residui pericolosi a terra, difficili da smaltire, e ricadute di sostanze inquinanti anche sul suolo e nelle reti idriche di scolo.

Le esplosioni pirotecniche, soprattutto di intensità e durata estreme come la notte di Capodanno, o durante spettacoli pirotecnici – rimarcano i Verdi di Monza e Brianza – provocano la morte di milioni di animali che, terrorizzati da un fenomeno violento che non capiscono, scappano al buio in preda al panico sbattendo contro ogni ostacolo, o muoiono di paura. Altri animali, inclusi quelli domestici, vengono spesso smarriti per lo stesso motivo.

Noi del gruppo Verdi-Europa Verde Monza e Brianza auspichiamo che la popolazione tenga comportamenti maggiormente responsabili nei confronti della collettività, del bene comune, degli animali e della natura. E, allo stesso modo, che le amministrazioni in carica mettano in atto strategie di comunicazione e dissuasione più tempestive, efficaci e mirate, che vadano al di là del timido annuncio dell’ultimo minuto, giusto per mettersi la coscienza a posto.

“Servono informazioni e controlli mirati e capillari con coinvolgimento delle forze di polizia sul territorio, che vietino non solo l’utilizzo dei botti da parte degli utenti finali, ma anche la loro diffusione nei punti vendita in tutto il periodo che precede Capodanno. Diversamente, annunci e ordinanze sono del tutto inutili”.

TORNA ALLA HOME PAGE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità