Politica
Villasanta

Cantieri aperti nelle scuole, l'Amministrazione comunale scrive ai genitori

L'Esecutivo guidato da Luca Ornago fa il punto della situazione sui cantieri aperti nelle varie scuole

Cantieri aperti nelle scuole, l'Amministrazione comunale scrive ai genitori
Politica Vimercatese, 09 Settembre 2022 ore 15:55

"Cari genitori, anche quest'anno, nei mesi di luglio e agosto, sono stati attivati i cantieri per le manutenzioni straordinarie e le manutenzioni ordinarie nelle scuole...".

Inzia così la lunga missiva, indirizzata in queste ore ai genitori degli studenti villasantesi che frequentano i plessi scolastici della città e firmata dai membri dell'Amministrazione comunale di centrosinistra guidata da Luca Ornago.

Una lunga lettera nella quale il sindaco e gli assessori fanno il punto sui cantieri aperti.

I cantieri aperti

"Non è stato possibile avviare i lavori nel mese di giugno per varie ragioni: i seggi dei referendum abrogativi sulla Giustizia, la presenza di personale e studenti nei plessi, i centri estivi - si legge nella missiva -  I cantieri più importanti interessano il plesso “A.Villa” dove sono in corso gli interventi edili e impiantistici finalizzati alla messa in sicurezza della struttura e alla prevenzione incendi. Inoltre, nel giardino del plesso, è aperto il cantiere che porterà alla realizzazione del prefabbricato per garantire alla scuola dell’infanzia “Tagliabue” gli spazi aggiuntivi didattici e sanitari necessari per un corretto e sicuro svolgimento delle attività educative. Così come richiesto da Ats e dal corpo docenti. Questo in attesa della nuova scuola. Permane quindi una situazione di emergenza che coinvolge tutto l'Istituto Comprensivo Villasanta. La stiamo gestendo in collaborazione con la Dirigente scolastica, il corpo docente e le rappresentanze dei genitori, utilizzando gli spazi che è stato possibile ricavare all’interno dei plessi dell’Istituto Comprensivo. Spazi quindi già adeguati a funzioni didattiche. Questa scelta, che pur comporta dei sacrifici, ci ha permesso di garantire continuità didattica ed educativa a 140 bambini che abbiamo allontanato da condizioni di pericolo".

I lavori nel plesso Villa

In particolare, la situazione dei cantieri: nel plesso ”A.Villa” i lavori interni di compartimentazione tra l'edificio e la palestra, la sostituzione delle porte delle classi, delle vetrate comprese quelle dell'ingresso principale saranno terminati entro l'avvio dell'anno scolastico. Il piano terra è stato reso agibile per l'inizio della scuola dell'Infanzia, dal 5 settembre, e le restanti aule, ai piani superiori, lo saranno dal 12 settembre, data di inizio della scuola Primaria. Altrettanto importante è garantire la disponibilità della palestra annessa all’edificio per l'avvio delle attività delle società sportive, prevista per la prima settimana di settembre.

"È stata terminata la predisposizione dell'aula di informatica nell'area laboratori, che sostituisce quella precedentemente posta al primo piano. Esternamente, il ripristino temporaneo del cortile e del giardino sul lato adiacente alla via Ada Negri è stato completato entro il 5 settembre. In questi spazi sono stati realizzati rispettivamente, il nuovo anello dell'impianto antincendio e i collegamenti all'acqua potabile e all'energia elettrica per il prefabbricato di ampliamento della scuola “Tagliabue”. Nel cortile è necessario attendere l’assestamento del terreno prima di procedere con l’asfaltatura dei tagli."

Gli alberi abbattuti alla Villa

La missiva prosegue con una riflessione sugli alberi abbattuti nel giardino della scuola Villa per far posto al prefabbricato.

"Sul lato nord del plesso sono visibili gli scavi destinati ad ospitare la base della nuova scala di sicurezza e la piattaforma su cui sarà posizionato il prefabbricato - continua la lettera -  I lavori per la realizzazione della scala di sicurezza e le vetrate con le porte di accesso alla scala stessa, termineranno nel mese di ottobre mentre quelli per il prefabbricato potrebbero continuare fino alla fine dell'anno. Per garantire i corretti spazi sanitari e didattici all’interno del prefabbricato non è stato possibile preservare nel giardino un pino al quale molti bambini erano affezionati; purtroppo a conclusione della fase di progettazione esecutiva (metà luglio) è risultato chiaro che lo scavo avrebbe danneggiato gravemente le radici della pianta, compromettendone la stabilità. Collaboreremo con la scuola a sostegno di un progetto che preveda l’utilizzo del tronco del pino abbattuto per fini ludico-didattici. È prevista una piantumazione compensativa dell'albero".

I lavori alla "Tagliabue" e alla "Oggioni"

Come probabilmente sapete, la nuova scuola Tagliabue non è stata finanziata dal programma Pnrr; daremo quindi avvio alle procedure di progettazione e di realizzazione del nuovo plesso con nostre risorse e cercando altre fonti di finanziamento.

Nel plesso “A.Oggioni” è terminata l'installazione della nuova scala di sicurezza, è stato ripristinato il terreno circostante e sono stati effettuati piccoli interventi di manutenzione richiesti dal Piano di diritto allo studio. A causa di ritardi dovuti alla ditta appaltatrice, restano ancora da completare le installazioni delle porte ignifughe REI che si affacciano sulle due scale di sicurezza del plesso.

"I lavori per l'ottenimento del Certificato Prevenzione Incendi si completeranno con la sistemazione
dell'impianto elettrico.
Nella scuola dell'Infanzia “Arcobaleno” sono stati effettuati interventi di manutenzione del tetto. Nel plesso “E.Fermi” sono stati imbiancati gli spogliatoi del palazzetto dello sport e attivati i lavori di manutenzione ordinaria dei bagni. In generale è costante la collaborazione degli operai del Comune con il personale scolastico per le opere di trasloco materiali e gli interventi dedicati alla manutenzione dei plessi. Anche quest’anno una voce importante del bilancio viene impegnata nel percorso di analisi strutturale, messa in sicurezza e manutenzione degli edifici scolastici. Proprio questo percorso di prevenzione, in corso da anni, ci ha permesso di portare alla luce il problema strutturale della scuola Tagliabue".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie