Politica
Interventi e riqualificazioni

Carate fa il pieno di bandi e investe: bmx e skate park nell’ex Fossa, ma non solo...

La Giunta ha deliberato una consistente variazione di Bilancio per incamerare quasi 900 mila euro di contributi da Stato e Regione.

Carate fa il pieno di bandi e investe: bmx e skate park nell’ex Fossa, ma non solo...
Politica Caratese, 26 Settembre 2021 ore 17:00

Dal recupero dell’ex stadio della Fossa con la creazione di una pista di «pump track» per bici bmx, mountain bike e skate alle nuove colonnine elettriche per la ricarica dei veicoli ecologici. Ma anche interventi di bonifica dell’amianto al cimitero del capoluogo e nel vecchio impianto di calcio di via Volta oltre alla riqualificazione dell’edificio scolastico delle elementari «Romagnosi» in via Mazzini con la sostituzione dei serramenti. E’ una corposa variazione di fine estate quella che la Giunta ha approvato nella seduta settimanale, in attesa della ratifica definitiva del Consiglio comunale prevista per fine mese (giovedì 30 settembre, ndr) in Aula. Ad accelerare i tempi della manovra, «una questione di contingenza» legata alla necessità di «incamerare» da subito a bilancio i fondi dei bandi aggiudicati nel corso dell’estate e «che imponevano una rapida cantierizzazione delle opere», come ha puntualizzato il sindaco Luca Veggian.

Carate fa il pieno di bandi e investe

Dal bando 2021 di Regione Lombardia per infrastrutture di ricarica elettrica riservato a enti pubblici, a Carate Brianza sono arrivati 200 mila euro a fondo perduto, che saranno impegnati per la realizzazione del primo lotto dei lavori per la posa di cinque postazioni destinate ai veicoli elettrici.
Tre i siti individuati: il parcheggio di via Mentana nelle vicinanze dell’Iperal, il posteggio a margine della Sp 6 Monza-Carate, in viale Mosé Bianchi nella zona dell’ospedale e, da ultimo, l’area di posteggio di via Olimpia (in zona centro sportivo comunale).
Un secondo stanziamento di 337.380 euro è stato inserito invece per la rimozione dell’amianto dagli edifici pubblici, grazie ad un altro finanziamento ottenuto dal bando del Pirellone che assegnava contributi agli enti locali per la rimozione di manufatti in amianto dagli edifici pubblici. La scelta dell’Amministrazione comunale è stata quella di intervenire sulla copertura del cimitero del capoluogo (con l’installazione anche del fotovoltaico) per una spesa di 250 mila euro, sul magazzino di via Caslini (per 51 mila euro di cui 32 mila finanziati con il bando) e, infine, sull’impianto della ex Fossa per la messa in sicurezza dell’area con una spesa prevista di 76 mila euro di cui 55 mila coperti appunto dallo stanziamento regionale.
Le risorse mancanti (40 mila euro) saranno finanziate con l’applicazione dell’avanzo libero destinato agli investimenti.

La riqualificazione dell'ex campo di calcio e fondi per l'edilizia scolastica

Con il ricorso all’avanzo di cassa (per 31.500 euro), l’Amministrazione ha poi destinato altri 150 mila euro per la riqualificazione dell’area dell’ex campo di calcio della Fossa per il quale Carate ha ottenuto un altro importante contributo regionale dal bando «Sport Outdoor 2021», che coprirà l’80 per cento delle spese preventivate. Nello spazio verde da anni abbandonato sorgerà un’area dedicata alla pratica sportiva con piste per biciclette Bmx e per gli appassionati di skate.
Nella variazione al bilancio sono stati, infine, incamerati i 200 mila euro di fondi destinati all’edilizia scolastica e utilizzati per il rifacimento dei serramenti del plesso della scuola primaria Romagnosi di via Mazzini.

"Un autentico cambio di passo"

"Questa variazione è l’ulteriore prova di un autentico “cambio di passo” che questa Amministrazione ha saputo mettere in campo - commenta a margine della Giunta il sindaco - L’assegnazione di contributi straordinari per quasi 900 mila euro tra luglio e agosto sono la conferma di una lungimiranza strategica che, grazie ad un meticoloso e instancabile impegno degli uffici, che non posso che ringraziare, sa coniugare bisogni del territorio e reperimento dei finanziamento. Sicurezza e salute pubblica sono punti fermi del mandato e questi progetti sono stati pensati in quest’ottica. Qualità e quantità, ancora una volta, - conclude Veggian - caratterizzano una manovra importante in attesa delle risposte che attendiamo per altri numerosi bandi straordinari a cui nei mesi scorsi abbiamo provato ad attingere".

Necrologie