Politica
Colpo di scena a Lissone

Clamoroso: il sindaco ha cacciato il vicesindaco

Laura Borella ha ritirato tutte le deleghe a Ruggero Sala, Camarda nuovo vicesindaco

Clamoroso: il sindaco ha cacciato il vicesindaco
Politica Monza, 30 Dicembre 2022 ore 11:11

Una notizia che ha del clamoroso: questa mattina il sindaco di Lissone ha defenestrato, senza troppi fronzoli, il vicesindaco e assessore allo Sviluppo economico.

Clamoroso: cacciato il vicesindaco

Il sindaco Laura Borella oggi, venerdì 30 dicembre, ha firmato l’atto con il quale revoca, con decorrenza immediata, la carica di vicesindaco e assessore a Ruggero Sala.

La revoca è dettata dal venire meno del fondamentale rapporto di fiducia e dalla necessità di garantire alla Giunta la possibilità di perseguire con piena operatività il programma politico sulla base del quale il sindaco ha ottenuto l’investitura popolare.

Ha sottolineato il primo cittadino che, in più di un'occasione, non aveva nascosto una certa insofferenza nei confronti di Sala, recordman di preferenze all'ultima tornata elettorale.

Tale scelta, condivisa con gli altri componenti dell’esecutivo, è necessaria per salvaguardare la serena prosecuzione del mandato amministrativo e per tutelare l’interesse della comunità. L’incarico di vicesindaco passa da oggi all’assessore Giovanni Camarda, mentre le deleghe ad Attività produttive e Commercio, Servizi cimiteriali, Servizi demografici e statistici, assegnate a Ruggero Sala, sono trattenute ad interim dalla sottoscritta.

Il nuovo vicesindaco, ha confermato lo stesso sindaco, sarà quinti l'attuale assessore allo Sport Camarda.

Ricomincia la campagna elettorale?

Non è passato inosservato nemmeno il post dello stesso Ruggero Sala che pochissimi minuti fa ha ironizzato sulla sua pagina Facebook con un laconico: "Elezioni amministrative ne 2023 ne abbiamo?".

Insomma, ora che Sala non è più ne in Giunta e tantomeno in Consiglio comunale, bisognerà capire quelle che saranno le ripercussioni sulla politica locale soprattutto nell'area del Centrodestra.

Infatti Sala, che aveva aderito a Fratelli d'Italia nel 2019, può sempre contare sull'appoggio della sua storica lista civica Per Lissone oggi che, tra l'altro, alle ultime elezioni amministrative è rimasta fuori dal Parlamentino.

LEGGI L'EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

Seguici sui nostri canali
Necrologie