Politica
Seregno

Comune condannato per i lavori del Cru 16

L'Amministrazione deve pagare oltre 1,9 milioni di euro al Cer, l'azienda titolare dei lavori in piazza Risorgimento, che contestava la risoluzione del contratto decisa dal Comune.

Comune condannato per i lavori del Cru 16
Politica Seregnese, 04 Novembre 2021 ore 09:49

Il Comune di Seregno condannato dalla Corte d'Appello di Milano per il cosiddetto Cru 16, i lavori per la riqualificazione di piazza Risorgimento e la realizzazione dell'Auditorium. L'Amministrazione dovrà pagare oltre 1,9 milioni di euro al Cer, l'azienda titolare delle opere pubbliche, che chiedeva un risarcimento per la risoluzione del contratto decisa dal Comune in modo unilaterale.

Comune condannato per i lavori del Cru 16

Comune ko davanti alla Corte d'Appello. Il Tribunale di Milano ha condannato l'Amministrazione al pagamento di 1,961 milioni di euro e spiccioli a favore del Cer -  Consorzio emiliano romagnolo, la ditta incaricata dei lavori per la riqualificazione di piazza Risorgimento e la realizzazione dell'Auditorium. Si tratta del cosiddetto Cru 16, che risale all'inizio degli anni Duemila: il progetto inizialmente prevedeva in piazza Risorgimento la costruzione del nuovo municipio, secondo le intenzioni della Giunta dell'allora sindaco Gigi Perego. In seguito, durante il mandato del sindaco Giacinto Mariani, il piano era stato modificato per realizzare l'attuale Auditorium, inaugurato nel gennaio del 2017.

La sentenza della Corte d'Appello

La sentenza è stata emessa il 30 settembre scorso ed è stata trasmessa al Comune martedì 2 novembre. Il Cer aveva presentato ricorso alla Corte d'Appello dopo il giudizio di primo grado del Tribunale delle imprese di Milano, che aveva respinto la domanda di un risarcimento pari a 11,3 milioni di euro sulla scorta della risoluzione del contratto d'appalto, decisa in maniera unilaterale dal Comune quando sindaco era Giacinto Mariani. La risoluzione era stata decisa dall'allora Giunta di centrodestra dopo l'abbandono del cantiere di piazza Risorgimento da parte della Scarl La Sorgente di Manfredonia, la ditta incaricata di svolgere i lavori di riqualificazione per conto del Cer. Il Comune, oltre al risarcimento, dovrà pagare gli interessi moratori, le spese di giudizio e più di 50mila euro quale compenso al Ctu, il consulente tecnico d'ufficio al quale la Corte d'Appello aveva affidato un incarico per chiarire l'annosa e complessa vicenda legale. Intanto resta sospesa la causa civile intentata viceversa dal Comune nei confronti dell'appaltatore, con la richiesta di un risarcimento danni per la contestata esecuzione dei lavori, pari a oltre tre milioni di euro.

Sul Cru 16 "una sentenza molto severa"

La notizia è stata comunicata ieri sera, mercoledì 3 novembre 2021, dal sindaco Alberto Rossi durante il Consiglio comunale convocato per la discussione dell'aggiornamento del Dup, il Documento unico di programmazione. "Una sentenza molto severa - ha commentato il primo cittadino in assise - Valuteremo eventuali azioni ulteriori nell'interesse della città. E' una pesante eredità per Seregno". Rossi ha ricordato anche "la beffa" del parquet della platea dell'Auditorium, che si solleva a causa delle infiltrazioni dell'acqua di risalita dal parcheggio sotterraneo, a meno di cinque anni dalla inaugurazione della sala polifunzionale. Per la sistemazione del pavimento il Comune dovrà spendere diverse centinaia di migliaia di euro.

 

Necrologie