Concorezzo: è crisi di giunta. Leghisti contro il sindaco Borgonovo

Il vicesindaco Micaela Zaninelli ha rimesso le proprie deleghe aprendo di fatto la crisi

Concorezzo: è crisi di giunta. Leghisti contro il sindaco Borgonovo
26 Agosto 2017 ore 16:23

L’assessore all’urbanistica e edilizia Fabio Ghezzi si è dimesso. Il vicesindaco Zaninelli ha invece rimesso le deleghe confermando di fatto una crisi di giunta.

Le dimissioni

Le lettere da parte dei due esponenti leghisti della giunta di centrodestra sono state protocollate giovedì in Comune: i due esponenti Lumbard hanno deciso di aprire una crisi in seno alla giunta dopo diversi scontri che si sono susseguiti negli ultimi mesi. Migranti, Daspo urbano e anche altri piccoli screzi hanno di fatto aperto la crisi: a far traboccare il vaso potrebbe essere stato il cosidetto “comparto 8”, una lottizzazione di 20mila metri quadrati tra la via Volta e la via Dante. Un progetto approvato nel 2008 ma che non vedrà la luce a breve. Al centro dello scontro sembrerebbe ci siano contrasti sull’aumento della quota residenziale richiesta dall’operatore.

Cosa accadrà

Al momento è difficle ipotizzare cosa accadrà in Giunta: le bocche dei diretti interessati sono cucite ma potrebbero a breve esserci novità o passi indietro inaspettati.