Concorezzo recede dal Parco della Cavallera

La decisione di uscire dal Plis verrà ratificata durante il Consiglio comunale di stasera

Concorezzo recede dal Parco della Cavallera
Politica 16 Giugno 2017 ore 15:11

Il Comune di Concorezzo recede dalla convenzione con i Comuni di Arcore, Villasanta e Vimercate per la gestione associata del Parco locale di interesse sovracomunale, denominato “Parco agricolo della Cavallera”.

Il passo indietro dell’Essecutivo di centrodestra, guidato da  Riccardo Borgonovo, verra discusso durante il Consiglio comunale previsto per questa sera, alle ore 20.45, in sala consigliare.

I motivi che hanno spinto Concorezzo a questa decisione

“I motivi della decisione verranno spiegati durante l’Assise – ha sottolineato il primo cittadino Borgonovo – Già fin d’ora, però, posso dire che la nostra decisione è la conseguenza della riforma dei parchi voluta da Regione Lombardia che punta alla creazione di parchi di livello regionale. Per noi lo sbocco naturale è quello di fare parte, in futuro, del Parco regionale della Valle del Lambro. Invece, sempre secondo quanto disposto dalla Legge regionale, i Plis (Parchi locali di interesse sovracomunale), in futuro cesseranno di esistere proprio perchè verranno inglobati in progetti di più ampio respiro, e che avranno il riconoscimento regionale”.

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità