Consiglio comunale lampo a Vedano, c’è polemica sul Summer camp VIDEO

Al centro del dibattito il "Summer camp" organizzato dalla Giunta Meregalli

Politica 11 Luglio 2017 ore 08:20

Consiglio comunale lampo a Vedano al Lambro, lunedì 10 luglio

Ordine del giorno

Quattro i punti all’ordine del giorno. L’approvazione dei verbali delle sedute precedenti, la ratifica della delibera per la variazione d’urgenza al bilancio di previsione finanziario 2017 – 2019, l’approvazione della convenzione per la gestione associata dell’ufficio unico di piano, l’approvazione della convenzione per la gestione associata di servizi, interventi e progetti sociali. E fin qui tutto tranquillo…

Interrogazione della minoranza

Al centro del dibattito sollevato dal consigliere della lista di minoranza “Noi per Vedano”, Matteo Medici, il “Summer camp” organizzato dalla Giunta Meregalli, un progetto al secondo anno di vita che come l’edizione precedente non ha riscosso un grande successo. “L’anno scorso ci sono stati dieci iscritti, quest’anno nemmeno uno – ha dichiarato il consigliere Medici – Mi domando se sia necessario spendere soldi pubblici affidando progetti a cooperative e associazioni esterne che creano servizi non attreaenti, quando sul nostro territori ci sono già realtà che creano opportunità. Per le associazioni sportive l’Amministrazione non trova i soldi per sostenere i camp estivi, ma trova 3mila euro per finanziare un progetto che nessuno ha chiesto”. Pronta la replica dell’assessore Selene Dirupati: “Questo non è un servizio, ma un progetto e come tale non si può misurare semplicemente sulla base della risposta o del rapporto spesa/entrate. E’ un percorso in cui crediamo e che offre un’alternativa a chi non vuole frequentare quello dell’oratorio o delle società sportive”. Ma l’interrogazione nasce da un volantino che gli adolescenti vedanesi hanno ricevuto nella casella della posta. “In pratica la Giunta, rendendosi conto del deludente risultato di questo progetto, l’ha fatto slittare in avanti, sperando in qualche adesione – ha continuato il consigliere – Hanno anche cambiato il nome del progetto, da “Summer camp” a “End summer camp”. Oltre i buoni propositi e le intenzioni, il dato reale è questo: sono stati spesi 3mila euro della collettività per un progetto inutile”.

L’interrogazione di “Noi per Vedano”

La replica dell’assessore Dirupati

Il consigliere Matteo Medici non è soddisfatto

Il prossimo appuntamento nel Parlamentino di Vedano è prima della fine di luglio per un altro consiglio comunale prima dello stop estivo

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità