Scontro sui dati

Covid, Fontana “Anche l’Istituto Superiore di Sanità vuole colpire la Lombardia”

L'ISS ha replicato dopo le dichiarazioni del presidente Fontana sui dati che hanno portato la regione in zona rossa. Il Governatore ora risponde: "ISS sempre più in difficoltà sposta il tiro per coprire le proprie mancanze"

Covid, Fontana “Anche l’Istituto Superiore di Sanità vuole colpire la Lombardia”
Politica 27 Gennaio 2021 ore 09:53

Covid, Fontana “Anche l’Istituto Superiore di Sanità vuole colpire la Lombardia. ISS sempre più in difficoltà sposta il tiro per coprire le proprie mancanze”.

Covid, Fontana “Anche l’Istituto Superiore di Sanità vuole colpire la Lombardia”

“In difficoltà per proprie mancanze, l’Istituto Superiore di Sanità continua a spostare il tiro da quello che è il vero tema, ovvero il mal funzionamento dell’algoritmo per il calcolo dell’Rt”.  Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, commenta quanto sostenuto nelle ultime ore dall’Istituto Superiore di Sanità. L’ISS infatti ieri ha replicato con una nota alle dichiarazioni fatte dal presidente Fontana sui dati che hanno portato la regione in zona rossa, affermando di aver inviato alla Lombardia 54 segnalazioni di errori, incompletezze e/o incongruenze, l’ultima delle quali lo scorso 7 gennaio.

“Uscite a orologeria – replica Fontana – con un solo obiettivo: colpire la Lombardia. Non solo dal Governo, ma ora anche da quello che dovrebbe essere un organo terzo come l’Istituto Superiore di Sanità e che invece veste sempre più i panni di una parte politica”.

“Aspettiamo fiduciosi il giudizio del Tar del Lazio – conclude Fontana – per dimostrare che abbiamo ragione noi”.

Ieri bagarre in Consiglio regionale

Ieri intanto Fontana ha riferito in Consiglio regionale proprio in merito alle vicende legate alla rettifica dei dati e al conseguente passaggio della Lombardia dalla zona rossa a quella arancione.  Durante la relazione del presidente, Pd, 5Stelle, Azione, Civici e +Europa hanno protestato, anche animatamente, chiedendo con forza alla Regione di fornire i dati disaggregati e di procedere alla revisione della legge quadro sulla sanità regionale, la cui sperimentazione è scaduta a fine anno.

LEGGI QUI ULTERIORI DETTAGLI 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli