Politica
Seveso

Crisi energetica e caro bollette, Seveso Futura e Civica Butti contro la Giunta Borroni

I consiglieri Giorgio Garofalo e Pietro Aceti chiedono di rispolverare la mozione di febbraio bocciata dalla Maggioranza.

Crisi energetica e caro bollette, Seveso Futura e Civica Butti contro la Giunta Borroni
Politica Seregnese, 11 Settembre 2022 ore 12:01

Crisi energetica e caro bollette, Seveso Futura e Civica Butti contro la Giunta Borroni. I consiglieri Giorgio Garofalo e Pietro Aceti chiedono di rispolverare la mozione di febbraio bocciata dalla Maggioranza.

"Un immobilismo non più accettabile"

"Su crisi energetica e caro bollette l’immobilismo dell’Amministrazione comunale non è più accettabile". A dichiararlo sono Giorgio Garofalo e Pietro Aceti, rispettivamente consiglieri comunali di Seveso Futura e Civica Butti. "Già a febbraio avevamo avanzato una proposta alla giunta per affrontare per tempo il tema dell’efficientamento energetico, con interventi che avrebbero portato a un risparmio economico perseguendo al contempo la sostenibilità ambientale – ricordano i due rappresentanti – E invece la Maggioranza allora bocciò la mozione senza comprendere che da lì a poco il tema sarebbe diventato centrale nel dibattito pubblico".

"Rispolverare la proposta"

Oggi il tema è sulla bocca di tutti. "Siamo di fronte a una emergenza senza precedenti che sta colpendo duramente i cittadini, le imprese e colpirà altrettanto pesantemente anche le casse comunali, mettendo l’Ente davanti alla scelta di diminuire i servizi o aumentare le tariffe – spiegano Garofalo e Aceti – Noi diciamo che c’è una terza via: se agiamo per tempo possiamo limitare i danni e provare a gravare il meno possibile sui cittadini: la sindaca Alessia Borroni rispolveri la nostra proposta e ci convochi per il necessario confronto. Già mesi fa chiedevamo un impegno costante sui temi della sostenibilità e della gestione energetica. Seveso non può più permettersi di aspettare".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie