Politica
si risparmia

Da gennaio a Desio scatta... Illumina

Parte la sostituzione di 6500 punti luce con una riduzione della potenza del 75% e dei consumi pari a oltre l'80%

Da gennaio a Desio scatta... Illumina
Politica Desiano, 29 Dicembre 2022 ore 12:41
Una nuova luce per Desio grazie al progetto  ‘Illumina’ che scatterà a gennaio: è prevista la sostituzione di 6500 punti luce in città, con una riduzione della potenza del 75% e dei consumi pari a oltre l'80%

Il progetto parte a gennaio

 Risparmio energetico, maggior comfort visivo e più sicurezza per i cittadini. Dall'1 gennaio sarà Enel Sole a gestire l’illuminazione pubblica a Desio. E’ stato siglato mercoledì  28 dicembre, l’accordo della durata di 15 anni con la società che si occuperà direttamente, mediante project financing, della sostituzione dei 6.500 punti luce attivi sul territorio, con la relativa esecuzione dei lavori di adeguamento e messa a norma degli impianti, nonché della gestione e della manutenzione ordinaria, oltre ad altri servizi tra cui la fornitura di energia elettrica e servizi ‘Smart City’.
“Grazie all’accordo firmato con Enel Sole, il Comune di Desio godrà di un’illuminazione pubblica all’avanguardia e di una maggiore sicurezza delle strade - ha rimarcato il sindaco  Simone Gargiulo – Questo è un progetto la cui gara è stata aggiudicata sotto la precedente Amministrazione e che da noi è stato proseguito e adeguato. Da tanti anni i cittadini chiedono un servizio di illuminazione pubblica all’altezza della nostra città, un servizio che, dopo i lavori di riqualificazione, sarà efficiente (per i risparmi che otterremo), sostenibile (per i benefici ambientali in termini di minori emissioni), e che renderà la nostra città piu’ protetta, grazie a migliori performance degli impianti e a sistemi di presidio e monitoraggio del nostro territorio. Gli interventi saranno adattati alla legge vigente e sarà implementata l’efficienza energetica degli impianti esistenti. Avremo dei risparmi importanti che ci consentiranno di investire in altri progetti in favore di tutta la comunità, come ad esempio l’installazione di nuove telecamere di sicurezza e di lettura targhe: oltre 110 in zone strategiche del territorio, rendendole piu’ attenzionate e sicure”.
Ma non solo, focus puntato anche sui 127 attraversamenti pedonali illuminati:
“Saranno installati 254 sensori a infrarossi che rilevano la presenza dei pedoni, rendendo quelli più frequentati meno pericolosi, garantendo una sempre maggiore attenzione alla tutela della città”, aggiunge il primo cittadino
“Finalmente giunge a compimento un percorso atteso, che ha portato a un miglioramento del progetto presentato in sede di gara grazie alle richieste di adeguamento dell’Amministrazione Comunale, proseguendo il percorso già iniziato nel 2015 – ha concluso  il dirigente dell’Area Tecnica del Comune Floriana Petracco – Un augurio al nuovo gestore, che sarà nostro impegno sorvegliare affiché rispetti tutti gli accordi inseriti nel project financing”.
L’iniziativa, che si integra con gli altri progetti avviati dal Comune per la riqualificazione urbana, rientra nella gara del "progetto Illumina", di cui Desio è stato capofila, che ha visto coinvolti altri 8 Comuni brianzoli (Brugherio, Cavenago Brianza, Macherio, Muggiò, Sulbiate, Triuggio, Veduggio con Colzano, Verano Brianza).

I benefici che si otterranno

Le prestazioni energetiche previste appariranno decisamente migliorative: il risparmio energetico è calcolato confrontando il consumo energetico annuale prima dei lavori con quello conseguente (a valle degli interventi previsti), da cui risulta una riduzione della potenza installata di – 75,05%, e una riduzione dei consumi di energia elettrica pari a  - 80,78%. Considerando il risparmio energetico rilevato con gli interventi sugli impianti di pubblica illuminazione, l’energia complessivamente risparmiata si traduce in tonnellate equivalenti di petrolio (TEP) risparmiato annualmente con gli interventi previsti, rispetto all’impianto esistente, di 625,11 TEP/anno. Per il calcolo delle emissioni di CO2, i risparmi energetici attesi sono 989,48 tCO2/anno.
Oltre all’efficientamento degli impianti di illuminazione pubblica, il progetto prevede la dotazione di nuovi servizi digitali, con l'obiettivo di realizzare una vera e propria Smart City di successo: sarà installato un sistema di telecontrollo punto-punto su tutti gli apparecchi, compresi quelli esistenti, prevedendo l’installazione di 16,8 km di fibra ottica monomodale 9/125 e 24 fibre antiroditore, installata all’interno di un microtubo situato all’interno del cavidotto esistente.

Che cosa prevede il progetto

L’installazione di 21 telecamere per videoanalisi e di 93 telecamere per videosorveglianza; 127 attraversamenti pedonali illuminati e 254 sensori a infrarossi per tutti gli attraversamenti pedonali interessati dall’ intervento; 6 Enel X Juice Lamp, un “punto luce multifunzionale”, ovvero un palo del tipo illuminazione pubblica rinforzato alla base e dotato di un apparecchio per l’illuminazione a LED e di due prese per la ricarica di autoveicoli/mezzi elettrici; 16 Enel JuiceBox (16 postazioni ciascuna composta da 2 ricariche elettriche); 7 Access Point WiFi; 1 sensore Air Quality per il monitoraggio dei parametri ambientali e della qualità dell’aria sul territorio; 1 piattaforma City Analytics – Mappa di Mobilità; 4 sensori livelli flussi d’acqua e allagamenti; 1 totem informativo nei pressi del Municipio; 1 panchina Smart.
Il posizionamento di una stazione meteo e di  21 sensori a infrarossi per garantire il controllo dinamico dell’illuminazione, di cui 11 da installarsi nel parco del cimitero e nel parco Ambrogio Mauri, e 10 nel parco storico di Villa Tittoni, che troveranno adeguata rappresentazione nel progetto durante una successiva modifica.
Infine la messa a disposizione dell’applicazione “YoUrban”, una nuova piattaforma digitale che permetterà ai cittadini e alle stesse Amministrazioni di usufruire e interagire con tutti i servizi smart.

Le segnalazioni

Cambieranno anche i riferimenti a cui rivolgersi per effettuare segnalazioni. Tutte le richieste di intervento per eventuali criticità sugli impianti possono essere comunicate a Enel Sole tramite il numero verde 800901050, attivo tutti i giorni h24 (è utile comunicare all’operatore il numero identificativo applicato con apposita targhetta su ogni centro luminoso; nel caso in cui ancora non sia presente, indicare il civico più vicino), oppure la mail sole.segnalazioni@enel.com.
A brevesarà anche disponibile l’innovativa App gratuita Enel X YoUrban, che consentirà ai cittadini di segnalare guasti e disservizi in maniera semplice e veloce tramite smartphone. Il servizio sarà disponibile per tutti i cittadini in versione Android e iOS e potrà essere scaricato dagli app store ufficiali di Google e Apple.
Seguici sui nostri canali
Necrologie