Politica
Politica

Elezioni a Carnate: due nuove liste pronte a scendere in campo dopo la scissione del centrodestra

Dalle ceneri di "Noi ci siamo #Carnate" nascono due movimenti differenti: "CarnateSì" e "Carnate inComune"

Elezioni a Carnate: due nuove liste pronte a scendere in campo dopo la scissione del centrodestra
Politica Vimercatese, 27 Aprile 2022 ore 14:51

Grande fervore a Carnate, dove proseguono i movimenti sullo scacchiere politico in vista delle prossime elezioni. Due le liste che, nel giro di pochi giorni l'una dall'altra, hanno ufficializzato il proprio simbolo.

Elezioni a Carnate: due nuove liste pronte a scendere in campo dopo la scissione del centrodestra

In attesa che anche la maggioranza uscente scopra le proprie carte, ecco che l'opposizione si prepara a scendere in campo. Dopo la rottura consumatasi all'interno del gruppo di "Noi ci siamo #Carnate" si affacciano sulla scena due differenti compagini pronte a darsi battaglia alle urne: "CarnateSì" e "Carnate InComune".

I partiti hanno scelto: "CarnateSì"

Lega e Forza Italia hanno scelto di correre insieme e dall'unione delle due forze partitiche è nata "CarnateSì": una lista civica che però conterà ovviamente sul sostegno dei due partiti di centrodestra.

"Siamo persone che si mettono insieme per lavorare insieme con un obiettivo comune - l'esordio della neonata realtà - Esperienze e professionalità diverse per cambiare volto al nostro paese. Vicinanza, competenza e inclusione saranno i nostri valori perché crediamo sia quello di cui hanno bisogno la nostra comunità e il nostro territorio. Noi non guarderemo a ciò che non è stato fatto, ma a quello che si potrà fare. Positività e concretezza. Carnate non ha più tempo. Ha necessità di tornare a vivere. Ha bisogno di tornare a dire sì a tutti i suoi cittadini: CarnateSì"

Al momento nessuna conferma sul candidato sindaco, che però dovrebbe essere il segretario leghista Matteo Corti.

Un contenitore eterogeneo: "Carnate inComune"

L'altra lista che, attraverso i social, ha ufficializzato la propria discesa in campo è "Carnate inComune": un contenitore eterogeno che richiama al proprio interno non solo le anime più civiche dell'ormai ex squadra di "Noi ci siamo", ma anche elementi provenienti sia da destra (Fratelli d'Italia in primis) che da sinistra.

"Una lista di pura ispirazione civica che correrà alle prossime elezioni comunali del 12 giugno - la presentazione del gruppo - Siamo cittadini, impegnati nella società civile, attivi nel sociale, nelle associazioni carnatesi, nella scuola; InComune abbiamo a cuore il paese in cui viviamo, InComune abbiamo una visione per migliorarlo. Abbiamo deciso di mettere InComune le nostre energie, competenze, professionalità ed esperienze amministrative per provare a dare un volto nuovo a Carnate"

Anche in questo caso nessun accenno al nome del candidato sindaco: in pole, per ora, resta l'attuale consigliere di minoranza Rosella Maggiolini.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie