Elezioni, affluenza definitiva a Monza: 51.92%. Ballottaggio annunciato Scanagatti vs Allevi

La percentuale del primo cittadino uscente si attesta sul 42%, quella di Allevi al 39.

12 Giugno 2017 ore 00:20

Elezioni, affluenza definitiva a Monza: 51.92%.

Ballottaggio annunciato Scanagatti vs Allevi.

Il sindaco uscente secondo le prime previsioni sfiderebbe il prossimo 25 giugno il candidato di centrodestra Dario Allevi.

Al momento la percentuale del primo cittadino uscente si attesta sul 42% mentre quella di Allevi al 39. Giovanni Danilo Sindoni si fermerebbe al 6 e Maffè al 5.

Affluenza definitiva a Monza: 51.92%

Poco più della metà dei monzesi aventi diritto al voto ha deciso di recarsi alle urne. L’affluenza alle 23 è stata del 51.92% per un totale di votanti di 49.636 (affluenza alle 19 38.21% e alle 12 17%). Un dato decisamente basso che domostra una grande disaffezione dei cittadini alla politica.

I primi commenti a caldo

I candidati sindaci, consiglieri e i politici presenti nelle sedi di partito e ai seggi commentano a caldo i primi exit poll.

Il senatore azzurro Andrea Mandelli non sembra avere paura dei risultati: “Sensazioni? Che vinciamo. Le percentuali di affluenza? Molto basse”.

Il candidato centrista Pierfranco Maffè: “Affluenza bassissima, con numeri bassi ci si orienta inevitabilmente su Scanagatti e Allevi…”. E il suo sostenitore, il ciellino Stefano Carugo: “Se superiamo il 6% facciamo salti di gioia! Ma si rifletta, ha votato un Monzese su tre…”

Il vicesindaco Bertola si dice preoccupata per la bassissima affluenza alle urne tanto a Monza quanto a livello nazionale  mentre Michele Quitadamo si dice speranzoso in un buon risultato.

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia