Elezioni Monza: seconda proiezione, Scanagatti e Allevi quasi appaiati

Sindaco uscente a 40% e candidato di centrodestra a 39.5%.

Elezioni Monza: seconda proiezione, Scanagatti e Allevi quasi appaiati
12 Giugno 2017 ore 00:45

Elezioni Monza: seconda proiezione, Scanagatti e Allevi quasi appaiati. Situazione in continua evoluzione con le proiezione che arrivano in tempo reale.

Dati reali

Intanto, stando alle sole prime tre sezioni scrutinate, sorpasso di Allevi su Scanagatti: 36 a 34. Dietro Sindoni (15), Maffè (4), Piffer (3), Ponti e Quitadamo.

Scanagatti e Allevi quasi appaiati

Roberto Scanagatti sostenuto da Partito democratico, Monza per Scanagatti e LabMonza perde il vantaggio iniziale che aveva sul suo sfidante diretto al ballottaggio ovvero Dario Allevi, sostenuto da Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d’Italia, Noi con Allevi, Monza Futura e Rivoluzione Cristiana. Tra i due lo scarto è minimo: sindaco uscente a 40% e candidato di centrodestra a 39.5%.

Gli altri candidati

Pierfranco Maffè, sostenuto dalle liste Monza con Maffè, Io Cambio, Fare e Energie per l’Italia si attesterebbe al 6% mentre Danilo Sindoni, candidato del Movimento 5 stelle al 7.5%.

Dalla sala stampa, invece:

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia