Politica
L'analisi

Forza Italia primo partito a Monza e Lissone

Gongola l'assessore regionale Sala: "Primo partito a Monza e Lissone, secondo a Lentate. Abbiamo una squadra di numeri 1"

Forza Italia primo partito a Monza e Lissone
Politica Brianza, 13 Giugno 2022 ore 22:59
Primo partito a Monza e Lissone, secondo a Lentate: tra le sorprese di questo primo turno c'è sicuramente il risultato elettorale di Forza Italia. Un risultato che riempie d'orgoglio il coordinatore provinciale (nonchè assessore regionale) Fabrizio Sala 

Il risultato di Forza Italia

Tutti si aspettavano il boom di Fratelli d'Italia e invece nei Comuni brianzoli al voto a ruggire è stata Forza Italia che ha conseguito un risultato ben al di sopra delle previsioni della vigilia. Sala ne è consapevole e, per questo, gongola (e non poco)
«Grazie alla spinta di Forza Italia abbiamo vinto al primo turno a Lissone, dove siamo il primo partito con il 15,5%, come pure a Monza (al momenro 16,09%) e il secondo a Lentate (21%), ben sopra la media nazionale - ha affermato - La differenza la fa la squadra e sono orgoglioso del lavoro straordinario fatto a livello comunale e provinciale. Sapevamo che stavamo crescendo e che in alcuni casi eravamo sopra al 10%, ma sono stati loro a dirmi che avremmo festeggiato a Monza e Lissone: i miei collaboratori sono i numeri 1».
Ora lo sguardo punta  ballottaggio che, di per se, «nasconde» sempre possibili sorprese, a maggior ragione se cade il 26 giugno.
«E’ chiaro che a Monza volevamo vincere al primo turno  anche perché tornare alle urne a fine giugno è quasi assurdo. Sappiamo che si ricomincia da 0 e si ritorna a fare campagna elettorale. Anche l’altra volta Dario Allevi è andato al ballottaggio (contro l'allora sindaco uscente del Centrosinistra Roberto Scanagatti, ndr), si vede che così vuole il destino».
Inevitabile un riferimento a Cesano e alla spaccatura del Centrodestra: "C'è del rammarico perché insieme forse avremmo vinto al primo turno, ma la storia non si fa con i se e con i ma. Ci incontreremo e faremo le dovute valutazioni. La spaccatura a Cesano non ha fatto bene a nessuno nel Centrodestra. Apparentamento? Ne parleremo, ma è chiaro che qualcosa deve cambiare altrimenti non avremmo corso divisi"
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie