Politica
Carate Brianza

Fratelli d’Italia, diktat del sindaco sull’ex super assessore sfiduciato

Rimandato a settembre il confronto in maggioranza dopo l’uscita dalla Lega del consigliere Fausto dei Molinari.

Fratelli d’Italia, diktat del sindaco sull’ex super assessore sfiduciato
Politica Caratese, 06 Agosto 2022 ore 15:10

«Sì» al possibile rientro in maggioranza di «Fratelli d’Italia» e all’appoggio in coalizione in vista delle prossime elezioni in programma nel 2023, ma con il diktat fermo del sindaco Luca Veggian legato al nome di Eleonora Frigerio, l’ex super assessore di Forza Italia sfiduciata nel luglio dello scorso anno e oggi «passata» al partito di Giorgia Meloni.

Fratelli d’Italia, diktat del sindaco sull’ex super assessore sfiduciato

Il primo cittadino l’avrebbe ribadito in almeno due confronti: il primo - lunedì mattina - con i referenti del circolo cittadino Claudio Corti e il suo vice Massimo Moscatelli, e poi, ancora mercoledì, prima della seduta di Consiglio comunale, con il consigliere Fausto dei Molinari, l’ex lumbard deluso dai suoi, oggi capogruppo in Aula di FdI «corteggiato» dall’avvocato Frigerio e approdato infine alla corte della Meloni.

Dopo aver strappato la piena disponibilità al sostegno alla sua candidatura da parte del circolo cittadino di Fratelli d’Italia (il presidente provinciale aveva tentennato in occasione della conferenza stampa di presentazione di Dei Molinari: «Vedremo se Veggian farà il bravo», la chiosa di Rosario Mancino che aveva indispettito il primo cittadino, ndr), il sindaco - in attesa di un confronto allargato a tutta la coalizione e rimandato però dopo le vacanze di agosto - ha messo di fatto sul tavolo la «testa» della Frigerio. Come dire: «O me o lei...».

Un aut-aut politicamente quasi scontato, dopo il duro strappo consumato fra i due l’estate scorsa e il venir meno della fiducia nei confronti dell’avvocato Frigerio che, per Veggian, diventerebbe evidentemente troppo «ingombrante» da gestire qualora, candidandosi per il centrodestra nella lista di FdI a sostegno della riconferma del sindaco uscente, l’avvocato dovesse raccogliere consensi e venire poi eletta in Aula.
Nella seduta di Consiglio comunale di mercoledì, il capogruppo di FdI Dei Molinari - che era a cena proprio con la Frigerio la sera prima (come documentato anche dalle immagini postate dai due sui social, ndr) - è stato comunque impeccabile nella linea di sostegno alla maggioranza e al sindaco stesso votando favorevolmente tutti gli atti - dalla nuova variante al Pgt all’assestamento di Bilancio - che erano all’ordine del giorno della seduta.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie