Misure anti covid

Fratelli d’Italia: “Perplessità sulle linee di Regione Lombardia”

Secondo Daniela Santanchè e assessori e consiglieri regionali andava affrontata la questione del trasporto pubblico.

Fratelli d’Italia: “Perplessità sulle linee di Regione Lombardia”
Monza, 20 Ottobre 2020 ore 12:55

Fratelli d’Italia: “Perplessità sulle linee di Regione Lombardia”. Secondo Daniela Santanchè e assessori e consiglieri regionali andava affrontata con più decisione  la questione del trasporto pubblico.

Fratelli d’Italia: “Perplessità sulle linee di Regione Lombardia”

“Fratelli d’Italia ha diverse perplessità sulle proposte uscite ieri dalla riunione in Regione sulle misure di contrasto al Covid. Ci sembra che si stia seguendo troppo da vicino quelle linee guida già espresse dal Governo, che noi abbiamo criticato e considerato poco utili. Così come ci sembra che non sia stato adeguatamente trattato quello che noi riteniamo uno dei nodi più importanti da sciogliere: il trasporto pubblico”.

La dichiarazione in un comunicato diffuso questa mattina, martedì 20 ottobre. A sottoscriverlo  per Fratelli d’Italia la coordinatrice regionale, senatrice Daniela Santanché, il capodelegazione Riccardo De Corato e il capogruppo Franco Lucente, in accordo con gli assessori e i consiglieri del gruppo.

Insomma, detto in parole povere, più che il coprifuoco dalle 23 alle 5 (o non solo) Fratelli d’Italia avrebbe apprezzato interventi sul trasporto pubblico, che in diverse situazioni, soprattutto su gomma, è stato all’origine di assembramenti che possono essere causa di contagio.

Vedremo se queste perplessità porteranno a qualche “aggiustamento” prima dell’ufficializzazione dell’ordinanza regionale anticipata dalle disposizioni annunciate  ieri dal governatore della Regione Lombardia Attilio Fontana e avallata poi dal ministro della Salute  Roberto Speranza.

TORNA ALLA HOME PAGE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia