Politica
Verso la Cesano Maderno di domani

Giovani Idee in comune: al via i tavoli di lavoro

Il focus su ambiente, studio e lavoro, tempo libero.

Giovani Idee in comune: al via i tavoli di lavoro
Politica Seregnese, 09 Settembre 2021 ore 17:30

Entra nel vivo l’iniziativa dell’Amministrazione comunale di Cesano Maderno “Giovani Idee in Comune” lanciata per promuovere la partecipazione di ragazzi e ragazze alla vita pubblica e ai progetti per la città.

Giovani Idee in comune: al via i tavoli di lavoro

Dopo l’incontro on line di presentazione dell’iniziativa nel luglio scorso, l’Amministrazione, coadiuvata da Agenzia Innova 21,  ha avviato una consultazione sempre on line per raccogliere informazioni utili alla progettazione del percorso partecipativo e sondare gli ambiti di interesse dei giovani.

I risultati della consultazione

Interessanti i risultati della consultazione, pubblicati sul portale istituzionale, anche come spaccato della realtà giovanile a Cesano Maderno. Si sa che non è facile avvicinare i giovani ai temi che riguardano la vita della città. Alla luce di questa difficoltà oggettiva, la risposta ai questionari appare come un fatto molto positivo. Il 40,5% dei giovani che ha risposto ha un’età compresa tra i 25 e i 30 anni, il 29,7% tra i 31 e i 34 anni, il 27% tra i 18 e i 24 anni. I giovani interessati al progetto del Comune sono già attivi nel mondo del lavoro: più della metà, il 51,4%, è, infatti, occupato, il 24,3% studia e lavora, mentre il 10,8% si dedica ancora esclusivamente allo studio. Il 62,2% dei giovani che hanno risposto non fa parte di alcuna associazione o gruppo informale di cittadini, mentre ne fa parte il 37,8 %: un dato interessante, che registra sia la capacità attrattiva delle associazioni cittadine, sia anche l’interesse al progetto, che è aperto a tutti, da parte di persone che non sono coinvolte in realtà organizzate.

I tavoli di lavoro sul futuro della città

La fase che comincerà subito nei prossimi giorni riguarda l’organizzazione di tavoli di lavoro su temi cruciali legati al futuro della città: ambiente, studio e lavoro, tempo libero.  Rispetto a questi tre temi il sondaggio ha dato i seguenti risultati (poteva essere espressa più di una preferenza): il 70,3% dei giovani che hanno risposto ha individuato come tema d’interesse il tempo libero (che ricomprende la cultura e lo sport); il 67,6% l’ambiente; il 64,9% il tema studio e lavoro. Sono stati inoltre proposti dai partecipanti alcuni temi che verranno inclusi nei tavoli di lavoro in programma.

Politiche locali rivolte ai giovani

I ragazzi e le ragazze che hanno partecipato al questionario hanno prefigurato cosa accadrà a seguito del percorso partecipativo: alcune delle proposte che emergeranno dai tavoli potranno essere di ispirazione per definire politiche locali rivolte ai giovani e una parte potranno essere realizzate entro alcuni mesi, tenuto conto della loro fattibilità economica e tecnica, quindi il confronto tra i partecipanti e l’Amministrazione potrà continuare oltre i tavoli di lavoro, nella fase di verifica e realizzazione delle proposte emerse nel corso degli incontri. Inoltre, l'Amministrazione avrà cura di aggiornare i partecipanti ai tavoli rispetto alla realizzazione delle proposte emerse nel percorso.

Nuove idee per la città

Il 67,6% di chi ha risposto intende aderire all’iniziativa partecipando ai tavoli di lavoro, mentre il 32,4% non lo sa ancora. Nessuno ha affermato di non voler aderire all’iniziativa. In base alle risposte dei partecipanti l’Amministrazione ha programmato i tavoli di lavoro. Ogni tema sarà affrontato nel corso di incontri on line in due serate distinte (a breve il link per le iscrizioni): una dedicata all’analisi delle cose che funzionano bene oppure che possono essere migliorate; l’altra dedicata a far emergere nuove idee per la città, originando così una raccolta di proposte di visione per Cesano Maderno.

Sei gli incontri on line:

Tavolo ambiente: 22 settembre e 1 ottobre - ore 20.45

Tavolo studio e lavoro: 24 settembre e 6 ottobre - ore 20.45

Tavolo tempo libero: 29 settembre e 8 ottobre - ore 20.45

Incontro conclusivo: 13 ottobre - ore 20.45 - Palazzo Arese Borromeo

Siamo soddisfatti dalla risposta avuta finora: si tratta di una partecipazione affatto scontata poiché i giovani sono lontani, per ragioni anche comprensibili, dai temi amministrativi - spiega l’assessore alle Politiche giovanili Pietro Nicolaci - Ma è possibile, e anche doveroso, coinvolgere le nuove generazioni, a condizione che si rendano davvero protagonisti i ragazzi e le ragazze. Sono loro che dovranno confrontarsi e proporre idee nuove, l’Amministrazione ha solo dato il la e offerto supporto organizzativo. Saranno i giovani a portare avanti il percorso partecipativo e ad esprimere proposte di visione per la città del futuro”.

 

Necrologie