Usmate Velate

Il Comune inaugura il nuovo spazio di via Deledda (confiscato alla mafia) e aderisce a Brianza SiCura

Il sindaco Mandelli: "L’adesione a Brianza siCura rimarca la strada seguita in questi mesi: nessuno spazio per i compromessi e un impegno forte per il bene collettivo".

Il Comune inaugura il nuovo spazio di via Deledda (confiscato alla mafia) e aderisce a Brianza SiCura
Politica Vimercatese, 29 Giugno 2021 ore 09:18

Una giornata importante per l'amministrazione comunale di Usmate Velate quella di ieri, lunedì 28 giugno, in cui è stato ufficialmente inaugurato il nuovo spazio di via Deledda, nell'immobile confiscato alla mafia, ed è stato sottoscritto il protocollo d'intesa attraverso cui il comune aderisce a Brianza SiCura. Usmate diventa così il ventesimo Comune del territorio brianzolo ad aderire all'Associazione di volontariato per l'educazione alla legalità e il contrasto a tutte le mafie.

Il Comune inaugura il nuovo spazio di via Deledda (confiscato alla mafia) e aderisce a Brianza SiCura

La sottoscrizione del protocollo volto ad un impegno condiviso nella lotta alla criminalità organizzata di stampo mafioso e alla corruzione è avvenuta a poche ore di distanza dall'inaugurazione del nuovo spazio comunale di Velate, dove i nuovi servizi decentrati dell’Ente saranno ospitati in un ex stireria confiscata alla criminalità organizzata.

Al simbolico taglio del nastro di Velate hanno partecipato, oltre al Sindaco Lisa Mandelli e all'assessore Mario Sacchi, anche le autorità locali civili e militari e una rappresentanza dell’associazione Brianza SiCura. La scelta dell’Amministrazione Comunale è stata quella di inserire, fra i servizi decentrati di Velate, anche la presenza per due giorni alla settimana della Polizia Locale, per avvicinare ancor di più l’Ente ai suoi cittadini.

5 foto Sfoglia la gallery

Il Consiglio Comunale in serata ha invece approvato l’adesione a Brianza SiCura, un progetto intercomunale di contrasto alla criminalità organizzata di stampo mafioso e al fenomeno della corruzione che rappresenta lo sforzo di un "impegno Comune".

"Nessuno spazio per i compromessi e impegno forte per il bene collettivo"

“L’adesione a Brianza SiCura rappresenta il proseguimento di un percorso avviato alla permanente diffusione e al radicamento della cultura della legalità – afferma il Sindaco di Usmate Velate, Lisa Mandelli – questa Amministrazione Comunale dimostra nei fatti di voler perseguire la strada della trasparenza mediante azioni concrete e mediante simboli condivisi. L’adesione a Brianza siCura rimarca la strada seguita in questi mesi: nessuno spazio per i compromessi e un impegno forte per il bene collettivo”.

“Un bene confiscato alla mafia diviene presidio di legalità e punto di ascolto per i cittadini – ribadisce Mario Sacchi, assessore con delega al Patrimonio Comunale – Come Amministrazione Comunale abbiamo compiuto delle scelte forti, destinando oltre 50mila euro per la riqualificazione di questo luogo e per renderlo fruibile dalla Polizia Locale e dagli altri servizi che nel corso del mese di luglio entreranno a pieno regime”.

"Una scelta forte"

Per il presidente di Brianza SiCura quella del comune brianzolo è stata una scelta forte, sia per il recupero di un bene confiscato alla mafia, sia per l'adesione all'associazione. “Si tratta di segnali importanti anzitutto nei confronti dei cittadini, perché sappiano da che parte sta il loro Comune nella lotta contro un nemico – la ‘ndrangheta – che purtroppo è sempre più pervasivo nel nostro territorio, nella nostra società ed economia. La direzione è dunque segnata: insieme potremo continuare la strada con più efficacia”.

Necrologie