Politica
Elezioni

Il sindaco "scarica" i 5 Stelle, clamoroso a Vimercate

Sartini ha annunciato che sarà il candidato di una coalizione civica senza il simbolo dei pentastellati con cui aveva trionfato nel 2016,

Il sindaco "scarica" i 5 Stelle, clamoroso a Vimercate
Politica Vimercatese, 05 Agosto 2021 ore 11:53

Il Movimento 5 Stelle sparisce da Vimercate. Alle prossime elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre il simbolo non comparirà sulla scheda elettorale accanto al nome del candidato sindaco Francesco Sartini.

A darne notizia è stato nella mattinata di oggi, giovedì 5 agosto, lo stesso Sartini, con un lungo post sui Social, che di fatto chiude l'epoca 5 Stelle a Vimercate.

Da tempo si vociferava della possibilità che il sindaco uscente e i più stretti collaboratori e militanti pentastellati potessero optare per una scelta civica, anche alla luce di spaccature interne al Movimento e di poca condivisione di alcune scelte a livello nazionale.

Il Movimento 5 Stelle perde così uno dei due comuni lombardi

Ora il post di Sartini lo certifica. Una vera e proprio bomba a due mesi dalle elezioni. Il Movimento 5 Stelle, infatti, a prescindere da quale sarà l'esito delle urne, perde di fatto uno dei due comuni lombardi conquistati nel 2016. Sartini sarà quindi appoggiato dalla civica "VimercateSì" e probabilmente da un'altra civica del sindaco.

Ecco il post di Sartini

" UN IMPEGNO PER LA NOSTRA CITTÀ E PER LA NOSTRA COMUNITÀ CHE CONTINUA CON UN PROGETTO CIVICO TRASPARENTE, PARTECIPATO, COERENTE E INDIPENDENTE.

Il mio impegno verso la nostra città e il bene comune nasce dalla consapevolezza che il nostro futuro non può essere affrontato senza che ciascuno faccia la propria parte. Criticare non basta, perché occorre misurarsi e mettersi in gioco personalmente contribuendo al difficile lavoro di cura e di edificazione della comunità. Sono convinto sostenitore del fatto che il proprio contributo debba essere dato a partire dalle proprie risorse e capacità, per promuovere con azioni concrete i principi in cui si crede, senza dover dipendere o rendere conto a gruppi di potere e di interesse diversi da quello dai propri concittadini.

Per questo motivo, assieme a quegli amici e cittadini che condividevano con me questa visione, ho abbracciato anni fa la proposta del MoVimento 5 Stelle che ci sollecitava a metterci a disposizione delle nostre comunità dandoci gli strumenti ma lasciando completa autonomia, e chiedendo solo l’impegno di rispondere ai cittadini per ogni nostra scelta e azione, da portarsi avanti sempre nell’esclusivo interesse del bene comune della nostra comunità di riferimento.

Il MoVimento 5 Stelle ha promosso un approccio innovativo alla politica che ha avuto il merito di cambiarla profondamente e riportare al centro temi fondamentali come l’etica e la partecipazione attiva, che si andavano perdendo. In questi ultimi anni abbiamo partecipato, in qualità di attivisti, al difficile e complesso processo di trasformazione che necessariamente deve essere affrontato da ogni forza politica che si assuma la responsabilità di partecipare al governo di un paese, e che debba dare risposte adeguate a situazioni in continua evoluzione.
Oggi il MoVimento 5 Stelle compie passi importanti e delicati, si assume responsabilità a livello nazionale e sovranazionale, promuove alleanze e costruisce linee politiche per dare risposte ai temi più importanti del nostro futuro.

Siamo in mezzo ad una trasformazione appassionante e sfidante al tempo stesso, incerta come lo è ogni viaggio verso una meta nuova e sconosciuta, che richiede un’adesione libera e sincera.
Io, come molti amici, sono un convinto sostenitore di questo percorso, e continuerò a dare il mio appassionato contributo come attivista al MoVimento 5 Stelle perché continui a crescere e a portare avanti temi importantissimi come la cura dei beni comuni, l’ecologia integrale, la giustizia sociale, l’innovazione tecnologica e l’economia eco-sociale di mercato.

Per la mia città voglio onorare un patto che ho stretto con quei cittadini che mi hanno offerto la loro collaborazione per continuare a prendercene cura: lavorare dentro ad un progetto civico che si fondi sui principi della partecipazione, del rispetto reciproco, della condivisione, dell’ascolto, della critica costruttiva e della collaborazione per continuare a dare risposte alle esigenze di Vimercate e del suo territorio.
Vogliamo lavorare per la Vimercate dei prossimi anni mettendo insieme le nostre intelligenze e le nostre mani, e forti di uno spirito di servizio che guarda a ciò che ci unisce e ci sta veramente a cuore: la nostra città.
Un progetto civico che sia il luogo dove valgono le buone idee e la buona volontà, e dove non ci sia spazio per il dubbio che si lavora senza essere assolutamente liberi da ogni condizionamento esterno.
Personalmente sono certo che il MoVimento 5 Stelle sia una forza politica capace di sviluppare ancora una spinta etica ed innovativa verso temi importanti, ma per Vimercate sono pronto a lavorare ad un progetto civico che possa mettere assieme anche quei cittadini scettici verso il MoVimento 5 Stelle, ma disposti a ripartire dall’esperienza di questi 5 anni di governo della città per migliorarla e rilanciarla.

Per il nostro progetto abbiamo scelto di non inserire il simbolo del MoVimento 5 Stelle, perché vogliamo che i cittadini scelgano le persone senza nessuna divisione o pregiudizio che possa derivare da temi o dinamiche che spesso leggiamo lontane della nostra città.
In questi 5 anni da sindaco ho collaborato con gli organi della provincia, della regione, dei ministeri, delle società partecipate, nelle assemblee dei sindaci e con molti cittadini, ed ho sempre costruito un rapporto sincero e di rispetto nei confronti delle persone, superando le appartenenze politiche, e soffrendo ogni volta che ho provato a contrastare scelte che reputavo sbagliate per il nostro territorio e mi sono sentito dire “si, forse hai ragione, ma il mio partito mi dice di fare diversamente”.

Questa per noi è ancora una grande sfida: ripartire da Vimercate, dalle persone e dalle buone idee per affrontare le sfide che ci aspettano, senza chiedere a nessuno di rinnegare le proprie provenienze e convinzioni nella politica nazionale, ma certi che ogni nostra azione e ogni nostra scelta sarà nell’unico interesse della nostra città".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie