Politica
Elezioni amministrative

La cantante del tormentone "Dammi tre parole" candidata a Monza col centrosinistra

C'è anche Valeria Rossi nella lista a sostegno di Paolo Pilotto, il candidato sindaco della coalizione che correrà alle prossime elezioni amministrative del 12 giugno

La cantante del tormentone "Dammi tre parole" candidata a Monza col centrosinistra
Politica Monza, 11 Maggio 2022 ore 15:00

La cantante del tormentone "Dammi tre parole" candidata a Monza col centrosinistra. C'è anche Valeria Rossi nella lista a sostegno di Paolo Pilotto, il candidato sindaco della coalizione che correrà alle prossime elezioni amministrative del 12 giugno a Monza.

La cantante candidata

Valeria Rossi era diventata famosissima agli inizi degli anni Duemila col tormentone "Dammi tre parole: sole, cuore e amore". Poi , la svolta. La sua carriera era proseguita (e prosegue tuttora) in Brianza dove lavora come dipendente dell'ufficio anagrafe di un Comune della Provincia. Un lavoro a cui ha accostato ora l'impegno politico. Rossi è nella lista Pilotto sindaco MonzAttiva e solidale.

Elezioni: il centrosinistra trova la quadra

Sette, complessivamente, i simboli che rappresentano le molte - e talvolta alquanto diverse - anime della compagine di centrosinistra. Oltre al Partito Democratico (partito del quale fa parte lo stesso Pilotto) ci sarà la lista del sindaco (che si chiama Pilotto sindaco MonzAttiva e solidale) composta da un nucleo di MonzAttiva (la lista dell’ex assessore della Giunta di Roberto Scanagatti Carlo Abbà e nella quale, oltre a Valeria Rossi - come spiegato sopra - rientra anche la consigliera uscente Maria Chiara Pozzi, nonché diversi cittadini provenienti dalle Consulte. C’è poi Italia Viva (col tandem Alberto Pilotto e Francesca Pontani) che ha "assorbito" i socialisti. Azione, il partito di Carlo Calenda attivissimo in città con convegni e incontri (l’ultimo dei quali si è tenuto sabato e ha avuto come tematica quella della scuola), correrà con una lista tutta sua. Così come Europa Verde e Possibile.

Lab Monza punta su donne e giovani

Lab Monza, invece, include Sinistra Italiana e Articolo 1. Su 32 nomi (la maggior parte giovanissimi, nati negli anni Novanta), 17 sono donne. "Abbiamo cercato di candidare persone provenienti dal nostro nucleo originario, ma anche da altre realtà con cui abbiamo lavorato in questi cinque anni - ha spiegato la capolista Arianna Bettin (nella foto accanto) - Ci sono giovani provenienti dall’esperienza del Fridays for Future, altri dal mondo dell’associazionismo studentesco in particolar modo dall’Uds". In lista c’è anche Massimo Benetti, ex presidente di Fiab Monza in Bici, nonché diversi docenti delle scuole superiori ed esponenti dell’associazionismo culturale come Francesca Montanari. Ma c’è anche Alessandro Gerosa ex consigliere di Sel. Lab Monza sarà sicuramente della partita visto che le firme necessarie per presentarsi le ha già abbondantemente superate.

La lista del Pd

Capolista del Partito Democratico (che si presenta con 32 nomi, il massimo consentito) è Marco Lamperti, lo sfidante di Paolo Pilotto alle primarie dello scorso 13 marzo, battuto per soli 14 voti. Poi, dopo il suo nome, l’ordine della lista è rigorosamente alfabetico.
Tra i candidati spuntano anche volti noti del partito, che già avevano amministrato con Scanagatti (tra il 2012 e il ‘17) o che erano in lista alle elezioni del 2017. Del mandato Scanagatti c’è l’ex assessore alle Politiche sociali Cherubina Bertola, la collega alla Cultura Francesca Dell’Aquila nonché Donatella Paciello che è stata, sempre sotto la passata Giunta, è stata presidente del Consiglio Comunale. Della consiliatura del 2012 c’è anche l’ex consigliere Leonardo Braccio e Paola Bernasconi.

Del quinquennio che si avvia alla conclusione ci sono invece Egidio Riva, Marco Pietrobon e Pietro Zonca, mentre ha deciso di non ripresentarsi Egidio Longoni dopo vent’anni consecutivi in Aula (di cui cinque come assessore sempre di Roberto Scanagatti). In lista col Pd c’è anche Andreina Fumagalli, docente, volontaria Avis e attivista per i diritti Lgbt.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie