Accade a Lissone

La piscina perde acqua (di nuovo) e allaga le cantine dei vicini

La vasca del centro sportivo, solo pochi anni fa, era stata completamente riqualificata. Ma le infiltrazioni sono tornate

La piscina perde acqua (di nuovo) e allaga le cantine dei vicini
Politica Monza, 07 Luglio 2021 ore 17:41

La piscina comunale di Lissone, di nuovo, perde acqua e le infiltrazioni allagano quindi le cantine dello stabilimento artigianale confinante.

La piscina perde acqua

La storia, a distanza di qualche anno, si ripete di nuovo. Ancora una volta i proprietari di uno stabilimento confinante con il centro sportivo di via Cilea hanno dovuto fare i conti con le infiltrazioni d’acqua che hanno invaso le cantine.

Lo scorso martedì mattina i Vigili del fuoco di Lissone e Monza, coadiuvati dagli agenti della Polizia locale, hanno effettuato un sopralluogo alla vasca scoperta del centro dalla quale erano partite delle copiose perdite d’acqua che hanno invaso i seminterrati dei vicini.

Purtroppo devo confermare, il mobilificio confinante con il centro sportivo ci ha segnalato una nuova fuoriuscita di acqua che ha allagato parte delle sue cantine - ha confermato, contattato, il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Marino Nava - Sul posto è arrivata anche la funzionaria del Settore Lavori pubblici che ha avviato tutte le procedure del caso.

I Vigili del fuoco e gli agenti del Comando di via Gramsci hanno anche incontrato il conduttore dell’intero impianto sportivo.

4 foto Sfoglia la gallery

Non è la prima volta

Meno di dieci anni fa l’intera vasca era stata completamente riqualificata proprio per andare a sanare le infiltrazioni e a «tappare» le perdite che causavano gli allagamenti nelle cantine delle proprietà confinanti. Una vicenda che aveva reso necessario un intervento da parecchie decine di migliaia di euro a carico delle casse del Comune (proprietario del centro sportivo) e dell’allora municipalizzata Asml, che gestiva l’impianto.

Siamo in una situazione iniziale, la vicenda è ancora da chiarire, come da chiarire sono le cause che hanno portato a queste nuove infiltrazioni. Ci siamo già attivati per capire al più presto quale sia la motivazione dell’allagamento per intervenire subito.

Una situazione che, almeno per ora, non dovrebbe rendere necessaria la chiusura dell’impianto natatorio che tra l’altro ha aperto i battenti solo un mese fa con la stagione estiva.

La notizia anche sul Giornale di Monza in edicola o sull'edizione digitale

Necrologie