La polemica politica ieri ha preso l’autobus

L'assessore regionale annuncia lo sblocco di 29 milioni per le aziende del settore. Il consigliere cesanese Ponti: "Si è dimenticata di dire che sono risorse stanziate dal Governo che vengono ora anticipate".

La polemica politica ieri ha preso l’autobus
Seregnese, 09 Maggio 2020 ore 07:44

La polemica politica ieri ha preso l’autobus. L’assessore regionale Terzi annuncia lo sblocco di 29 milioni per le aziende del settore. Il consigliere cesanese Ponti: “Si è dimenticata di dire che sono risorse stanziate dal Governo che ora vengono anticipate”.

La polemica politica ieri ha preso l’autobus

Così il comunicato di Regione Lombardia: “La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, ha approvato una delibera che modifica i criteri di erogazione dei finanziamenti per l’acquisto di nuovi autobus, sbloccando 29 milioni di euro a favore delle imprese del settore“.

Il commento dell’assessore Terzi: “Abbiamo tolto vincoli e burocrazia per consentire alle imprese di ottenere liquidità in tempi brevi consapevoli del fatto che il settore sta attraversando un momento critico dovuto all’emergenza sanitaria e al conseguente calo delle entrate. Abbiamo quindi sbloccato 29 milioni di euro che erano congelati in attesa dell’istruttoria ministeriale. Ora le Agenzie del Tpl potranno erogare alle imprese il saldo delle risorse, già ottenute da Regione, senza attendere ulteriori passaggi burocratici ministeriali”.

Il finanziamento di 29 milioni…

“I 29 milioni – specifica sempre il comunicato della Regione – sono una tranche di due piani di finanziamenti approvati dalla Regione per l’acquisto di nuovi autobus. Piani complessivi da 56 milioni di euro per l’acquisto di 496 nuovi mezzi, molti dei quali sono già entrati in servizio, consentendo un miglioramento dei parchi automobilistici sia in termini di emissioni sia di qualità nel comfort offerto agli utenti”.

…e la puntualizzazione di Ponti

“È un bene che la Regione deliberi le risorse per la sostituzione degli autobus vecchi e inquinanti, anche se non è gradevole che non dica che sono risorse stanziate dal Governo che vengono ora anticipate. Provengono da decisioni che precedono l’emergenza e che riguardano la volontà del ministero dei trasporti di incidere sul miglioramento delle flotte del trasporto pubblico per ridurre l’inquinamento. Oggi, ovviamente, c’è anche un problema di liquidità delle aziende, e queste risorse possono essere doppiamente preziose”.

Così  il consigliere regionale del Partito democratico, il cesanese  Gigi Ponti.

TORNA ALLA HOME PAGE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia