Politica
La scelta

La Regione proroga l'erogazione dei voucher sociosanitari per l'autismo

Il termine è slittato al 31 dicembre. L'assessore Locatelli: "E' indispensabile che queste risorse, che si trasformano in servizi, vengano garantite alle famiglie in modo sempre efficace ed efficiente".

La Regione proroga l'erogazione dei voucher sociosanitari per l'autismo
Politica Brianza, 02 Luglio 2022 ore 12:34

Regione Lombardia ha deciso di prorogare l'erogazione dei voucher sociosanitari rivolti a persone con gravissima disabilità comportamentale dello spettro autistico ascritta al livello 3.

Autismo: Regione Lombardia proroga l'erogazione dei voucher sociosanitari

La Giunta di Regione Lombardia, su proposta dell'Assessorato a Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di concerto con la Direzione Generale Welfare, ha approvato la proroga per l'erogazione dei voucher rivolti a persone con gravissima disabilità comportamentale dello spettro autistico ascritta al livello 3.

"Con questo provvedimento  Regione Lombardia intende prorogare i termini dell'entrata in vigore del nuovo modello di erogazione del voucher sociosanitario - dichiara l'assessore Alessandra Locatelli - Per ora il termine è slittato al 31 dicembre 2022, ma la mia intenzione è di procedere, in concomitanza con il riparto del prossimo fondo per la non autosufficienza, a una valutazione della proroga anche per il 2023. Ritengo importante dare al tavolo tecnico, istituito con Decreto della Direzione Generale Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità n.7397 del 26 maggio 2022, il tempo di valutare, attraverso l'analisi dei dati raccolti dai territori, il modello individuato e, soprattutto, garantire la continuità per tutte le persone già in carico. Con la delibera 6003 del 21 febbraio 2022 che ha aggiornato le misure a sostegno delle famiglie di persone con disabilità attraverso il voucher disabilità e l'istituzione del nuovo voucher autismo, Regione Lombardia garantisce la possibilità di ricevere una assistenza qualificata per i bambini e le persone con disabilità e autismo, ed è indispensabile che queste risorse, che si trasformano in servizi, vengano garantite alle famiglie in modo sempre efficace ed efficiente".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie