MONZA E BRIANZA

“La scuola in presenza è un servizio essenziale”

Questa la posizione di "BrianzaReteComune". Il tema è stato affrontato in Amministrazione provinciale nella “Cabina di regia Covid”.

“La scuola in presenza è un servizio essenziale”
Politica Monza, 20 Gennaio 2021 ore 18:33

“La scuola in presenza è un servizio essenziale”.  Questa la posizione di “BrianzaReteComune”, il tema è stato affrontato in Amministrazione provinciale nella “Cabina di regia Covid”.

“La scuola in presenza è un servizio essenziale”

“La scuola in presenza è un servizio essenziale a prescindere dal colore della zona. Dal territorio deve emergere una voce forte e univoca che valorizzi il lavoro svolto dalle istituzioni locali”, è quanto si legge nella nota del gruppo BrianzaReteComune in Consiglio provinciale.

Il tema è stato affrontato in Provincia nella “Cabina di regia Covid” con l’aggiornamento del lavoro svolto in Prefettura per redigere un piano che possa garantire un rientro a scuola in sicurezza attraverso la riorganizzazione degli orari di ingresso, la revisione delle corse per il trasporto, la previsione di controlli per limitare i rischi di assembramento.

I sindaci di Monza e della Brianza hanno contribuito alla realizzazione del piano, insieme a dirigenti scolastici e Agenzia del trasporto pubblico.

“I ragazzi chiedono di poter tornare a scuola. Va garantita loro questa possibilità – afferma il capogruppo di BrianzaReteComune Vincenzo Di Paolo – non solo per la qualità dell’offerta didattica ma per il loro benessere e per evitare la diffusione di disturbi e disagi gravi. La scuola è un luogo di confronto e appartenenza, una palestra di relazioni, dove non conta solo la didattica ma la dimensione umana dell’incontro. Viviamo tutti una vita sospesa, ma a pagarne le conseguenze più gravi sono gli adolescenti, che attraversano gli anni di un’età già fragile.”

Vincenzo Di Paolo, capogruppo di BrianzaReteComune in Consiglio provinciale

 

“Abbiamo chiesto che dalla Provincia esca un appello condiviso per ribadire a tutti i livelli istituzionali la priorità di questo tema, sottolineando l’importanza di differenziare le situazioni valorizzando le specificità dei territori.

Dobbiamo fare in modo che la scuola in presenza sia riconosciuta come valore, evidenziando l’impegno del territorio a garantire condizioni di sicurezza agli alunni sui trasporti e nell’accesso agli istituti, chiedendo a Regione un monitoraggio sanitario degli studenti con interventi di screening e tracciamento costanti.”

TORNA ALLA HOME PAGE

Condividi
Top news
Glocal news
Calcio: speciale Monza e Renate
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli