Contro mafia e illegalità, a Cesano Longhin ci mette la firma

"La buona politica antidoto alla corruzione" parola d'ordine per il candidato sindaco di centrosinistra

Contro mafia e illegalità, a Cesano Longhin ci mette la firma
30 Aprile 2017 ore 09:00

Mafia e illegalità, Maurilio Longhin, candidato sindaco per il centrosinistra a Cesano Maderno e presidente del Consiglio comunale uscente, ci mette la firma. Ha infatti sottoscritto in data 26 aprile i principi di Avviso Pubblico, Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie.

Un’associazione che promuove la cultura della legalità

Si tratta di un’associazione nata nel 1996 con l’intento di collegare ed organizzare gli Amministratori pubblici che concretamente si impegnano a promuovere la cultura della legalità democratica nella politica, nella pubblica amministrazione e sui territori da essi governati. 7 i principi cardine dell’appello: legalità, trasparenza, attenzione e prudenza, responsabilità, rispetto e solidarietà, etica, contrasto alle mafie e alla corruzione

Uno dei promotori di Brianza SiCura

“Nella nostra Brianza sono stato uno dei promotori e sono membro tuttora del Manifesto di Brianza SiCura, un protocollo di intesa tra Comuni per un impegno comune nel contrasto alle mafie e alla corruzione, portato ed approvato nel nostro Consiglio Comunale nel dicembre 2015″ afferma.

“La buona politica antidoto alla corruzione”

“In tempi in cui l’opinione pubblica si allontana dalla politica manifestando disagio e malessere, occorre reagire e sono convinto che la buona politica, credibile e responsabile, sia la migliore risposta a chi pensa che i politici siano tutti uguali e corrotti e che non si possa far altro che spazzarli via” spiega il candidato.

“Legalità e rispetto delle regole sono i principi che ispirano la mia vita”

“Vero è che una buona politica deve però essere testimoniata, motivo per cui ho sottoscritto i sette principi proposti da Avviso Pubblico per una politica credibile e responsabile. Da sempre i principi di legalità, rispetto delle regole e coerenza hanno ispirato ed ispirano la mia vita famigliare, sociale e professionale e ritengo che così debba essere anche nell’impegno politico, ambito in cui serve metterci la faccia, e la firma, per ridare fiducia e credibilità a chi amministra onestamente”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia