Meda verso il ballottaggio, l’appello dei candidati

In vista della chiamata alle urne del 25 giugno Gianni Caimi e Luca Santambrogio si rivolgono ai cittadini

Meda verso il ballottaggio, l’appello dei candidati
Politica 20 Giugno 2017 ore 08:55

Mancano pochi giorni al ballottaggio del 25 giugno con cui si deciderà chi guiderà la città di Meda per i prossimi cinque anni. Tra banchetti e appuntamenti elettorali i candidati sindaci Luca Santambrogio (Lega Nord, Forza Italia, Fratelli d’Italia e lista civica “Civiltà Italiana”) e Gianni Caimi (Partito Democratico e lista civica “Gianni Caimi sindaco”) hanno rivolto un appello ai cittadini.

L’appello di Gianni Caimi

“Cara concittadina, caro concittadino, ti scrivo a pochi giorni dal ballottaggio di domenica 25 giugno perché il futuro della nostra città è nelle tue mani. Pensa! Stiamo facendo tutto questo con quel poco che abbiamo avuto a disposizione e con l’eredità delle giunte di centrodestra che ora ci affrontano. Abbiamo progetti pronti, finanziati; abbiamo ripreso le fila di quegli interventi lasciati in sospeso dai privati, dalle istituzioni. Vuoi che tutto questo si fermi ancora per anni e si ricominci a discutere di nuovo? Non ci possiamo permettere il lusso di ricominciare da capo. E’ per questo motivo che ti chiedo di far parte di questa squadra e darci il tuo voto. Realizza con noi questo sogno: sei l’elemento fondamentale che può fare la differenza. Se il sogno che abbiamo è anche il tuo, fai la croce su Gianni Caimi e non lasciare che Meda ricada nella mediocrità”.

L’appello di Luca Santambrogio

“Cari concittadini, grazie per la fiducia in me riposta nel primo turno delle elezioni amministrative della nostra città. Avete premiato la novità, la competenza e le energie giovani che compongono la nostra squadra e un programma fatto di progetti realizzabili e in grado di dare a Meda più vivacità, decoro urbano, nuovi servizi, più sicurezza, opportunità per le famiglie, luoghi di aggregazione, realizzazione di nuove strade, un serio piano di riduzione dell’inquinamento, la rigenerazione dell’abitato e il bilancio partecipato. Con una nostra eventuale vittoria ci troveremmo di fronte a un consiglio comunale e a una giunta composti da molti giovani; un vero e proprio rinnovamento della classe politica medese. Vi chiediamo un ultimo sforzo, quello di tornare a votare e di scegliere persone che amano e conoscono Meda, ci abitano e non vivono di politica”.

SUL GIORNALE DI SEREGNO IN EDICOLA DA OGGI, MARTEDI’ 20 GIUGNO, AMPIO SERVIZIO IN VISTA DEL BALLOTTAGGIO CON TUTTE LE INDISCREZIONI E LE IPOTESI DI CONSIGLIO COMUNALE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità