Politica
Sulbiate

Piazza Castello, vecchi problemi e nuove polemiche

La civica di minoranza «Più Sulbiate» chiede un intervento dell'amministrazione comunale per ripulire l'ala nord dello stabile demolito. Il sindaco: "Intervento già eseguito"

Piazza Castello, vecchi problemi e nuove polemiche
Politica Vimercatese, 08 Settembre 2022 ore 18:16

La minoranza di Sulbiate, per voce del suo leader Davide Brambilla, chiede la bonifica e il ripristino del decoro nell’ala nord di piazza Castello, di proprietà privata, all’Amministrazione comunale. Il sindaco Carla Della Torre fa immediatamente ripulire l’area ma sottolinea che l’intervento era già in programma.
Piazza Castello continua a dividere e a creare polemiche tra la civica di minoranza «Più Sulbiate» e l’Amministrazione comunale in carica.

La petizione

Proprio la formazione guidata da Davide Brambilla, nei giorni scorsi, ha lanciato una raccolta firme per invitare i cittadini sulbiatesi a firmare la petizione per chiedere all’Esecutivo guidato da Carla Della Torre un intervento per la messa in sicurezza dell’area.
"Abbiamo ricevuto molte segnalazioni da parte dei cittadini sul degrado di quell’area della piazza e ci siamo attivati per far pervenire questo malcontento al sindaco attraverso la petizione - ha sottolineato Brambilla - Quello che chiediamo è un intervento deciso per ripristinare e pulire l’area".
"Quella porzione di immobile, demolito ormai da qualche anno, risulta invasa dai rifiuti, piante infestanti, insetti e topi con grave rischio per l’igiene pubblica", si legge nel testo della petizione.

L'area è privata

"Ovviamente siamo ben consapevoli che la proprietà dell’area non è comunale - ha continuato Brambilla - Però non possiamo notare la presenza di alcune pecche soprattutto dal punto di vista della sicurezza. Il Comune deve intervenire addebitando poi i costi alla proprietà ed erogando sanzioni. E poi c’è anche un altro problema e riguarda la riduzione del valore immobiliare delle abitazioni che si trovano nelle vicinanze della piazza che si viene a creare a causa dell’inerzia sull’ala nord. Per questo chiediamo interventi celeri".

La replica del sindaco

Non si è fatta attendere la replica del sindaco. Immediatamente nei giorni successivi al via della petizione, il primo cittadino ha fatto ripulire l’area.

"Però specifico che l’intervento era già in programma e non l’abbiamo fatto di certo perchè ce l’ha proposto la minoranza - ha sottolineato Della Torre - Infatti come ogni anno, in occasione della festa del paese, provvediamo a sistemare e ripulire l’area anche se è un terreno privato. Si tratta di usare il buon senso ma di certo non possiamo continuamente ripulire un’area che non è pubblica. Sarebbe poi difficile da giustificare. Sempre su piazza Castello Della Torre ha ribadito che «già nel 2019, grazie al nostro intervento, avevamo obbligato l’allora proprietà a demolire la parte amallorata, che era decadente e pericolosa, come certificato dalla relazione dei Vigili del fuoco".

Ampio servizio lo potrete leggere sul Giornale di Vimercate in edicola a partire da martedì 6 settembre 2022

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie