Ristori

Più di 60 mila euro di contributi straordinari alle associazioni desiane

E sconto di 10 mila euro sul canone dovuto da 22 organizzazioni non profit. 

Più di 60 mila euro di contributi straordinari alle associazioni desiane
Politica Desiano, 18 Dicembre 2020 ore 10:38

Dal Comune di Desio più di 60mila euro di contributi straordinari alle associazioni desiane. E sconto di 10 mila euro sul canone dovuto da 22 organizzazioni non profit.

Più di 60 mila euro di contributi straordinari alle associazioni desiane

La Giunta comunale guidata dal Sindaco Roberto Corti ha approvato una delibera che stanzia più di 60 mila euro di contributi straordinari, che saranno assegnati alle associazioni desiane a parziale ristoro delle perdite di bilancio subite a causa dell’emergenza pandemica, che ha ridotto notevolmente la loro attività.

Le risorse saranno distribuite attraverso un bando che sarà pubblicato nei prossimi giorni e che resterà aperto fino al prossimo 29 gennaio. Le risorse saranno ripartite tra le associazioni sportive (30 mila euro) e quelle culturali, educative, ambientali e combattentistiche d’arma (30.420 euro).

“In seguito alla pandemia – commenta l’Assessore alla Partecipazione e allo Sport Giorgio Gerosa – le associazioni che promuovono il benessere e la socialità in tanti ambiti della vita quotidiana, si sono trovate in grande difficoltà economica, pur senza far mancare in tante occasioni alla nostra comunità il loro prezioso aiuto volontario”.

“La decisione assunta dalla Giunta comunale – aggiunge l’Assessore alla Cultura Cristina Redi – si rende necessaria perché è grazie anche al loro contributo sussidiario che ogni anno riusciamo a garantire iniziative di cui beneficia tutta la città, tra queste anche eventi culturali di alto livello capaci di attrarre molti visitatori non solo desiani, ma provenienti da un territorio più vasto”.

Aiuti anche per i canoni d’affitto

Nei giorni scorsi la Giunta ha anche approvato lo sconto sul canone di affitto dovuto da 22 associazioni che risiedono in immobili di proprietà comunale. La riduzione, stimata da una ricognizione del Servizio Patrimonio dell’Amministrazione comunale, è stata adottata per compensare il mancato utilizzo degli spazi da parte delle associazioni durante i mesi di lockdown, reso necessario dalla fase più acuta dell’emergenza pandemica. L’ammontare dello sconto praticato dal Comune è di più di 10 mila euro.

TORNA ALLA HOME 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità