Buona notizia

Più di quattro milioni di euro per garantire la scuola in presenza

I fondi destinati a tutto il territorio potranno essere usati sia per l'acquisto di macchinari sia per progetti didattici

Più di quattro milioni di euro per garantire la scuola in presenza
Politica Brianza, 19 Agosto 2021 ore 11:33

Per le scuole di ogni ordine e grado della Brianza sono stati riservati oltre 4,5 milioni di euro per effettuare tutti quelli acquisti e realizzare quelle opere necessarie per garantire a scuola in presenza in vista dell'anno che inizierà tra meno di un mese

I fondi per la scuola in presenza

Il  Ministero dell'Istruzione ha definito la ripartizione dei 350 milioni di euro  stanziati nel Decreto Sostegni bis per far partire in sicurezza (e in presenza) l'anno scolastico 2021-2022. E dei 350 milioni di euro, oltre 4,5 sono destinati alle scuole brianzole che potranno utilizzarli per acquistare dispositivi di aerazione, ventilazione meccanica e sanificazione, oltre che potenziare l'offerta rivolta agli studenti disabili o con bisogni educativi speciali, o procedere a interventi di contrasto della dispersione scolastica. Ma anche per migliorare e rendere più sicura la ripartizione degli spazi interni ed esterni degli edifici e procedere all'acquisto di materiale per il monitoraggio e il tracciamento del virus.

La soddisfazione dell'onorevole della Lega

''La Lega vuole fortemente il ritorno a scuola in presenza e agli istituti di Monza e Brianza arriveranno 4,5 milioni per la messa in sicurezza degli istituti - ha rimarcato l'onorevole della Lega Massimiliano Capitanio - La distribuzione avverrà su tutto il territorio:  dai 23mila euro dell'istituto comprensivo Giovanni XXIII di Vedano al Lambro ai 26mila del comprensivo De Gasperi di Seveso, dai 39mila del comprensivo Monginevro di Arcore ai 50mila del comprensivo Savio di Agrate Brianza e ai 51mila euro per le Marconi di Concorezzo, passando per i 65mila del Ghandi di Besana, gli 88mila del Da Vinci di Carate, i 92mila del Liceo artistico di Monza, i 117mila dell'Einstein di Vimercate e i 130mila dell'Hensemberger di Monza. E' stato uno sforzo notevole: ringrazio il sottosegretario al Ministero dell'Istruzione, Rossano Sasso, per l'attenzione dedicata a questo settore".

Necrologie