Politica

Polemica Pd-Lega sui fondi stanziati dalla Regione ai Comuni MB

A giudizio dei dem sono state privilegiate le Amministrazioni a guida leghista. "Una polemica squallida" la replica della Lega.

Polemica Pd-Lega sui fondi stanziati dalla Regione ai Comuni MB
Monza, 10 Agosto 2020 ore 17:33

Polemica Pd-Lega sui fondi stanziati dalla Regione ai Comuni MB. A giudizio dei dem sono state privilegiate le amministrazioni a guida leghista.  Al segretario del Partito democratico Pietro Virtuani ha replicato il commissario provinciale della Lega Monza e Brianza  Andrea Villa.

Polemica Pd-Lega sui fondi stanziati dalla Regione ai Comuni MB

Il sasso nello stagno l’ha lanciato il segretario del Pd Pietro Virtuani, ponendosi qualche domanda retorica sul sito dei dem brianzoli.

“Perché – si è chiesto –  100.000 euro per un parco giochi a Varedo, 50.000 a Lentate sul Seveso, e non invece altrove? Perché 150.000 euro per riqualificare i centri storici di Ceriano Laghetto e di Lazzate, e non di altri Comuni? Qual è stato il criterio con cui Regione Lombardia ha scelto di intervenire su alcuni Comuni, proprio su quelli, e non su altri?”

La risposta a queste domande Virtuani, prima ancora che il suo intervento fosse rilanciato sulla sua pagina Facebook anche dal senatore di Vimercate Robert Rampi, in pratica se la dà da solo.

“Non è stato fatto un bando, non è stata mandata una richiesta rivolta a tutti i sindaci del territorio, neanche una semplice lettera per sapere quali esigenze vi fossero nei vari Comuni… Niente di trasparente e di equo nei confronti dei 55 Comuni brianzoli e degli 870.000 abitanti, che dovrebbero godere di pari diritti e di pari opportunità per poter ricevere contributi dalla Regione per i propri progetti”.

Il Pd: “Favorite le amministrazioni leghiste”

Pietro Virtuani segretario provinciale Pd Monza e Brianza
Pietro Virtuani segretario provinciale Pd Monza e Brianza

“A guardare i progetti finanziati l’unico criterio sembra quello di “avvantaggiare” i sindaci amici, quei sindaci esponenti di Giunte leghiste e di destra.
Una vera e propria vergogna senza precedenti, una concezione della cosa pubblica ingiusta e pericolosa, una relazione tra Istituzioni distorta e discriminatoria.
Regione chiarisca al più presto con quali modalità e criterio ha stanziato i soldi per gli interventi di alcuni Comuni invece che di altri, se ne è in grado” conclude Pietro Virtuani.

La Lega: “Una polemica squallida”

Andrea Villa commissario provinciale Lega MB
Andrea Villa commissario provinciale Lega MB

Pronta la replica di Andrea Villa. “Molte delle opere finanziate grazie al contributo della Regione – ha sottolineato – si trovano in Comuni amministrati dal centrosinistra come Arcore, Agrate Brianza, Barlassina, Muggiò, Nova Milanese ed altri ancora.

“Quelle del Pd non sono solo fake news che vanno combattute con forza, ma l’ennesimo tentativo di fomentare malcontento nei confronti dell’amministrazione regionale e della Lega. Sistemare un ponte, realizzare una pista ciclabile o una rotonda sono interventi di cui beneficiano tutti i cittadini a prescindere dalla loro simpatia politica.

“Tra le opere finanziate dalla Regione, grazie all’azione politica degli consiglieri leghisti, c’è il prolungamento della metropolitana a Monza. Una infrastruttura a disposizione di tutti i brianzoli, che potrà essere utilizzata esibendo la tessera dell’Atm e non quella di partito.

“Dispiace dovere entrare in una polemica così squallida, ma non si può permettere al Pd di continuare a raccontare una realtà falsata. Ringrazio l’Amministrazione regionale per l’attenzione verso la nostra Provincia, grazie alla quale si potranno spendere risorse economiche per sostenere il nostro territorio.

TORNA ALLA HOME PAGE

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia