Provincia Mb, voto a settembre. Lega furibonda

Il Carroccio all'attacco: "Nessuno sapeva niente"

Provincia Mb, voto a settembre. Lega furibonda
Politica 28 Luglio 2017 ore 13:20

Provincia di Monza e Brianza. Si vota a settembre e la Lega Nord s’infuria. L’appuntamento, riservato ormai da due tornate a sindaci e consiglieri comunali dei 55 Comuni della Brianza, è in programma il 24 settembre, anche se finora nessuna comunicazione ufficiale era ancora arrivata. A scoprire la data in calendario è stata la Lega Nord.

La scoperta

“E’ avvenuta per caso, intercettando una comunicazione tra il Segretario Generale della Provincia, Diana Rita Naverio, il Prefetto e tutti i Segretari Comunali dei 55 comuni della Brianza. La classica comunicazione tra burocrati, dove però veniva annunciata la data scelta per le elezioni del nuovo presidente – spiegano i rappresentanti lumbard Andrea Villa e Andrea Monti – Peccato che il vicepresidente Roberto Invernizzi, pochi giorni fa né ai sindaci, né ai consiglieri avesse espresso questa intenzione”. Una questione di forma, ma anche di sostanza per il Carroccio che osserva come diventi difficile l’organizzazione di questo appuntamento con in mezzo le vacanze estive.  

L’affondo dei lumbard

“È davvero scandaloso a cosa si sia ridotta la nostra Provincia, un luogo abbandonato irresponsabilmente, lasciato nelle mani della burocrazia, che tutto fa, tutto dice, senza nemmeno avere il buon gusto di informare sindaci e consiglieri, ovvero i rappresentanti democraticamente eletti – tuona il capogruppo Andrea Villa – Chiederemo subito conto al vice presidente Invernizzi di questo fatto antipatico, ricordando pure che tutto tace sul fronte del redazione del bilancio, non si convocano più Consigli provinciali, non si sa più nulla”. Battagliero anche Andrea Monti: “Pensavamo di aver visto tutto con la presidenza Ponti, ma non c’è limite al peggio. Speriamo presto di poter scegliere un presidente che abbia a cuore la nostra Provincia e il rispetto per le istituzioni. Per il momento la campagna elettorale inizia nel peggiore dei modi: di nascosto».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità